AGGIORNAMENTI AL 20 MAGGIO

IL 5×1000 PER LA PARITÀ
C’è un nuovo modo per sostenere la Rete per la Parità. Raggiungiamo insieme l’Obiettivo 5: non ti costa nulla perché verseresti comunque all’Erario quella quota d’imposte). È sufficiente inserire il codice 97618920587 nel riquadro “sostegno del volontariato” nella pagina dedicata alla “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF” della tua dichiarazione dei redditi. Leggi di più.

IN EVIDENZA
Da martedì 22 maggio a giovedì 7 giugno. FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE 2018. La seconda edizione del Festival dello Sviluppo sostenibile promosso dall’ASviS ha l’obiettivo di coinvolgere fasce sempre più ampie della popolazione sui temi della sostenibilità e di stimolare decisori privati e pubblici perché assumano iniziative concrete e rilevanti per migliorare le condizioni economiche, sociali e ambientali del nostro Paese.

Martedì 22 maggio – Roma. Auditorium del Maxxi. Via Guido Reni 4/a. EVENTO DI APERTURA DEL FESTIVAL, “ITALIA 2030 – INNOVARE, RIQUALIFICARE, INVESTIRE, TRASFORMARE: DIECI ANNI PER REALIZZARE UN’ITALIA SOSTENIBILE”. L’incontro verte sui temi dell’innovazione economica, istituzionale e sociale per una vera e propria trasformazione dell’attuale modello di sviluppo.
Venerdì 25 maggio – Milano. “DIRITTI DELLE DONNE – DIRITTI UMANI. COME L’ITALIA ADEMPIE AGLI OBBLIGHI INTERNAZIONALI”. Evento nazionale dedicato al Goal 5 – uguaglianza di genere – organizzato da DonneinQuota e coordinato da Rosanna Oliva de Concilis. Consulta il programma dell’evento.

Qui gli altri eventi dedicati al Goal 5, tra cui quello del 23 maggio, Reggio Calabria – “Città sostenibile, città per le donne: pari opportunità e urbanistica di genere” – organizzato dalla Rete per la Parità con Teresa Gualtieri Presidente del Comitato Scientifico. I risultati confluiranno nell’evento sul Goal 11 che si svolgerà a Reggio Calabria il 25 maggio, in collegamento con l’evento nazionale sulle Piazze della Sostenibilità la pianificazione in ottica di genere.

Da martedì 22 a giovedì 24 maggio – Roma. Convention Center “La Nuvola” dell’Eur. FORUM DELLA PAVentinovesima edizione della manifestazione progettata e organizzata da Fpa, società del gruppo Digital360. Una Pa rinnovata e aperta e sulla trasformazione digitale come strumento per raggiungere entro il 2030 gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Questo il filo conduttore di tutti gli appuntamenti di Forum Pa 2018, che vedrà un approfondimento particolarmente importante mercoledì 23 maggio, con il convegno “Italia 2030: come portare l’Italia su un sentiero di sviluppo sostenibile”, a partire dalle ore 9,30, organizzato in collaborazione con AsviS . Durante l’evento, dopo la relazione di Enrico Giovannini, Portavoce dell’AsviS, si terrà la premiazione dei migliori progetti candidati al “Premio Pa sostenibile, 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030″. Sarà presente Rosanna Oliva de Conciliis, componente della giuria.

EVENTI
Lunedì 21 maggio – Roma. MOBILITAZIONE A SUPPORTO DELLA CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE.
Il 17 maggio, l’assemblea Capitolina, senza voler ascoltare nessuna delle rappresentanti della Casa internazionale delle donne presenti nella sala del Consiglio, e pur avendo  già messo in calendario – formalmente – un incontro con le rappresentanti della Casa per lunedì 21 maggio, con il voto soltanto delle e dei consiglieri 5 stelle e con la dichiarazione di voto contraria di tutte le opposizioni, ha prepotentemente voluto votare la delibera proposta e sottoscritta da meno della metà degli stessi appartenenti ai 5 stelle, che, a fronte del mancato pagamento di parte degli affitti, dichiara il fallimento della Casa, propone di riscrivere  in modi prettamente mercantilistici  il lavoro culturale politico e sociale della Casa e dunque “IMPEGNA sindaca e giunta a riallineare il Progetto Casa Internazionale delle donne alle moderne (sic) esigenze dell’Amministrazione capitolina” (???).

I 5 stelle non  hanno neppure aderito alla richiesta formulata dai consiglieri di minoranza, di ripresentare la mozione  il giorno successivo all’incontro se quest’ultimo passaggio non avesse prodotto risultati utili.

Il Direttivo della Casa internazionale delle Donne ha deciso i passaggi che seguono.

Il supporto di tutte le reti e delle persone che contatterete sarà essenziale. Chiediamo di attivarvi e di diffondere quanto più possibile i dati di questa mobilitazione.

Lunedì 21, ore 11-13, conferenza stampa in Senato; per accreditarsi inviare il nominativo  in segreteria.

Lunedì 21, ore 18, presidio davanti all’Assessorato Roma Semplice, via del Tempio di Giove 3, (Campidoglio): facciamoci sentire. Firmate la petizione su CHANGE.org.
Per approfondimenti.

Mercoledì 23 maggio – Roma. Spazio Europa. Via IV Novembre, 149 – ore 15.30. PREMIO GIGLIOLA CORDUAS. In ricordo di Gigliola, CNDI organizza l’incontro “La scuola occasione e luogo di crescita per una completa parità uomo/donna” con la partecipazione della FNISM. Scarica l’invito.

Giovedì 24 e venerdì 25 maggio - Roma. Biblioteca dell’Università degli Studi Internazionali. Via Cristoforo Colombo, 200 – ore 15 (il 24 maggio), ore 10 (il 25 maggio). ”TRAFFICO DI ESSERI UMANI E CONFISCA DI BENI”. Seminario internazionale nell’ambito del progetto europeo “Better investigation and recovery of assets related to trafficking inhuman beings” (Migliorare le capacità investigative per il recupero dei proventi della tratta di esseri umani). Il seminario è rivolto principalmente ai pubblici ministeri e alle forze dell’ordine, interessati al tema dell’utilizzo di fonti aperte nelle indagini in materia di tratta di esseri umani, soprattutto finalizzate alla confisca dei beni in mano alle organizzazioni criminali. La partecipazione è aperta anche ai professionisti del settore impegnati in azioni di cooperazione internazionale. Necessaria la registrazione gratuita. Consulta il programma.

Domenica 27 e lunedì 28 maggio – Roma. Palazzo Merulana. Via Merulana, 121 – ore 16 (27 maggio) e Camera dei Deputati. Sala Aldo Moro. Piazza di Monte Citorio – ore 16 (28 maggio). “INDUSTRIA DEL SESSO E TRATTA DI ESSERI UMANI”. Per il pass necessario a partecipare ai due eventi a Roma inviare mail a resistenzafemminista@gmail.com. Programma del 27 e del 28.

Da venerdì 22 a domenica 24 giugno – Castel Marduzzo (Tn). “LE MOSO, UNA SOCIETÀ SENZA ORFANI”. Il seminario dal costo di €150 (gratuito per minorenni), tenuto dalle antropologhe Ilaria Borjigid Bohm e Michela Zucca, è dedicato alla cultura e struttura della società Moso e prevede visite culturali al borgo medioevale di Castel Marduzzo. La quota è comprensiva di incontri, pasti e visite. Consulta la locandina.

LE ULTIME INIZIATIVE DELLA RETE PER LA PARITÀ
“2030. What are you doing?”
Cosa fa la Rete per la Parità per il cognome materno?

2030-what1

Cosa fa la Rete per la Parità per il servizio pubblico radiotelevisivo?

2030-what

Lettera Rai

https://www.facebook.com/groups/210156783081695/

Legge 194

http://www.repubblica.it/politica/2018/05/19/news/appello_alle_donne_del_parlamento_40_anni_do po_la_legge_194_va_difesa-196804919/

Comunicato. Le proposte delle associazioni: Governo paritario, una Ministra per le Pari Opportunità e un organismo di partecipazione dell’associazionismo femminile. La risorsadonna per efficaci politiche economiche.

FORMAZIONE
CORSO E-LEARNING “L’AGENDA 2030 E GLI OBIETTIVI DI SVILUPPO SOSTENIBILE
Realizzato dall’ASviS, intende spiegare, i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs – Sustainable Development Goals). Per tutti i 17 giorni del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2018 (22 maggio – 7 giugno) l’accesso al corso avrà un costo di 2,44€ comprensivi dell’IVA per utente. Per maggiori informazioni.

Giovedì 18 e venerdì 19 ottobre – Venezia. Ca’ Dolfin. CONVEGNO “LIGHTS 2018”.
Rispondere entro il 20 giugno 2018 alla chiamata di interesse con una relazione o poster. LInguaggio, parità di Genere e parole d’odio / Language, Gender and HaTe Speech. Il convegno si propone di riunire esperte ed esperti di livello internazionale nelle discipline linguistiche, psicologiche, pedagogiche, sociologiche, giuridiche, politiche, e computazionali sul tema della comunicazione inclusiva e paritaria e della violenza verbale con particolare riguardo alla categoria del genere. Con il patrocinio di Rete Per la Parità.

DAL WEB
AUDIZIONE PADOAN 8 MAGGIO

L’attenzione dei mass media si è concentrata su come scongiurare l’aumento dell’IVA.
È stato trascurato questo punto:
4. La novità del benessere equo e sostenibile
[…] Dopo l’esercizio sperimentale dello scorso anno, in un allegato del DEF 2018 si analizzano le tendenze recenti di dodici indicatori di benessere equo e sostenibile su aree come disuguaglianza, istruzione, salute, ambiente e sicurezza e si proiettano le future evoluzioni degli indicatori attualmente simulabili. Si formula inoltre un bilancio di genere, che permette di valutare l’impatto delle scelte di finanza pubblica sull’equilibrio tra uomini e donne. L’inserimento dell’analisi del benessere nei documenti programmatici è funzionale a una maggiore attenzione dei decisori politici e dell’opinione pubblica verso questi temi così rilevanti per i cittadini.
Testo dell’audizione.

PRESENTATO IL RAPPORTO ANNUALE 2018 DELL’ISTAT, GIUNTO ALLA SUA 26ESIMA EDIZIONE.
Il Rapporto quest’anno analizza caratteristiche e condizioni dell’Italia attraverso l’approfondimento del tema delle reti, rispondendo a quesiti di ricerca che riguardano le reti economiche e sociali, in particolare reti d’imprese, reti sul mercato del lavoro, reti di parentela e di amicizia, aiuti dati e ricevuti tra reti sociali, reti in ambito migratorio. Qui il rapporto e la sua sintesi.

“PARITÀ VO CERCANDO 1948-2018. LE DONNE ITALIANE IN SETTANTA ANNI DI ELEZIONI.”
“Questo dossier – redatto alle battute iniziali della XVIII legislatura – ricostruisce l’andamento della presenza femminile nelle istituzioni e al governo (parte prima), i termini del dibattito politico e la normativa nazionale e regionale sul riequilibrio di genere (parte seconda), infine un analitico Chi è chi delle donne al Governo e in Parlamento dalla I alla XVII legislatura (parte terza)”.

WEINSTEIN, A CANNES FIRMATA LA PRIMA CARTA DI PARITÀ UOMO-DONNA
“Cate Blanchett e 82 donne chiedono parità di compensi – Grazie a questa carta, che sarà proposta a tutti i Festival Internazionali, i firmatari, alla presenza della presidente di giuria, Cate Blanchett, si impegnano a “rendere trasparente la lista dei membri dei comitati di selezione per evitare qualsiasi sospetto di mancanza di diversità e parità”. Continua a leggere.

PARITÀ, PRESENTATO ALL’UNIVERSITÀ DI SALERNO IL PRIMO BILANCIO DI GENERE
«[…] Ovvero il primo documento teso a delineare, “in un’ottica di genere, la composizione dei gruppi e delle risorse umane che operano all’interno della comunità universitaria” […] “Le donne si stanno sganciando dalle aree scientifico-disciplinari delle loro tradizionali aree di pertinenza per assumere ruolo preminenti a tutto campo». Continua a leggere.

NEWSLETTER
ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile)
 – Supplementi settimanali 16/05/18 – 24/05/18

https://bit.ly/2KuxVg5

DOL’s Magazine

http://www.dols.it

Fondazione Pubblicità Progresso

https://mailchi.mp/pubblicitaprogresso/cthkekmloy-553481?e=b9ff0b2d83

Fondazione Unipolis – Newsletter N. 103

https://mailchi.mp/fondazioneunipolis.org/newsletter-fondazione-unipolis-n-2637869?e=735e6b7584

GIO

http://www.giobs.it/attivita-di-gio

inGenere

http://www.ingenere.it/news

NOI DONNE

http://www.noidonne.org/rete-news.php

Seguici anche su Facebook, Twitter e Instagram

 

Condividi su

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

css.php