Parità di genere nelle cariche elettive e societarie e nelle carriere pubbliche e private.

E’ il principale obiettivo della “Rete per la Parità”, associazione non profit di promozione sociale, apartitica e aconfessionale, costituita nel 2010, che si propone la piena attuazione del principio fondamentale di parità uomo-donna sancito dalla Costituzione italiana e dalla normativa comunitaria e internazionale.

Per garantire la parità sostanziale e avvicinare l’Italia ai livelli europei, è necessario eliminare, “attraverso appositi provvedimenti” gli ostacoli di ordine culturale, economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutte le donne all’organizzazione politica, economica e socioculturale del Paese.

A tale fine la Rete per la Parità ha in programma di:

  • agire in collegamento e in collaborazione con le università, gli enti, le associazioni, i gruppi e le singole persone che nel corso di questi 50 anni hanno costituito un ricco patrimonio di conoscenza e riflessione sulle politiche di genere.
  • attivarsi, anche con eventuali ricorsi giudiziari, per introdurre nell’ordinamento italiano a livello nazionale e regionale, norme di garanzia per l’effettiva uguaglianza delle donne e degli uomini, con periodiche verifiche della loro applicazione, e per diffondere la cultura della parità di genere.
  • elaborare progetti di solidarietà sociale, tra cui iniziative e ricerche socioeducative, formative e culturali, campagne di informazione e azioni di pressione, con momenti di verifica della situazione italiana confrontata con quella di altri Paesi.
  • coinvolgere le istituzioni, la politica, le rappresentanze del mondo del lavoro e le associazioni sindacali e professionali, affinché nelle sedi istituzionali e nelle occasioni ufficiali sia assicurata particolare attenzione alle questioni legate al genere e al ruolo e alla rappresentanza delle donne in ogni contesto, nonché alla diffusione dei dati statistici e della normativa per le Pari Opportunità.
  • realizzare un ponte tra le generazioni, diffondendo nelle scuole e nelle università la consapevolezza sulla condizione delle donne in Italia e nel mondo, sulle loro conquiste e sulle trasformazioni sociali, economiche e culturali.

Rete per la Parità si avvale di un Comitato scientifico, emanazione del Comitato 503360, che nel 2010 ha riunito circa quaranta tra Associazioni nazionali, Enti e Organismi, e dodici Università, per celebrare i 50 anni della sentenza della Corte Costituzionale n. 33/60, che, applicando per la prima volta il principio fondamentale dell’uguaglianza dei sessi stabilito dalla Costituzione italiana, ha eliminato le principali discriminazini relative all’accesso delle donne nelle carriere pubbliche.

La Parità un impegno comune, “ il cinquanta e cinquanta”, garanzia per le donne e per gli uomini.

Le promotrici: Gigliola Corduas, Serena Dinelli, Anna Maria Isastia, Maria Teresa Marotta, Daniela Monaco e Rosa Oliva

Condividi su

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>