Articoli

Per tutta la giornata il tema della parità, proprio come un drone, sorvola e intercetta anche gli altri obiettivi della sostenibilità: un incontro pubblico sull’Agenda Onu 2030 a partire dall’Obiettivo 5 sulla parità di genere, un seminario sul cyber-bullismo, l’esposizione di lavori delle alunne del liceo dello sport sulle discriminazioni di genere, un laboratorio di coding a cura di MindSharing.tech. Video, poster, mostre, musica, esposizioni di libri e di lavori, questo e molto altro ancora è il “Drone della Parità”.

Un Festival nel Festival, organizzato dalla Rete per la Parità con l’I.I.S. “Pacinotti-Archimede” e MindSharing.tech nell’ambito del ”Festival dello sviluppo sostenibile”.

L’ingresso è libero e la giornata è organizzata intorno a domande e risposte di una serie di esperte, videointerviste alle persone presenti e alle innovative e fantasiose realizzazioni.

Per prenotarsi ai laboratori di coding: http://bit.ly/2rLeQwH
Si consiglia di scegliere la partecipazione ad uno dei tre tavoli inviando una mail a segreteria.reteperlaparita@gmail.com

I giovani studenti inaugureranno il sito Cinquant’anni non sono bastati, ispirato all’omonimo libro curato da Anna Maria Isastia e Rosa Oliva – ed. Scienza Express, che recentemente ha ricevuto dal Premio Roma 2017 una menzione di merito. Il sito sarà raggiungibile anche attraverso il QR CODE del volume.
Un interessante e originale intreccio tra lettura tradizionale e strumenti digitali, un ottimo strumento per seguire in tempo reale l’evolversi della parità in Italia.

#dronedellaparita #ASviS #festivalsvilupposostenibile

Programma

Leggi di più: http://bit.ly/2ryKelK


FIRMA LA PETIZIONE SU CHANGE.ORG http://bit.ly/2p4c3zZ

In questo 25 aprile Marisa Cinciari Rodano e Rosanna Oliva de Conciliis, anche a nome delle firmatarie, chiedono:

alla Rai TV di rendere visionabili e disponibili al pubblico, in apposita sezione di Teche Rai e utilizzabili non a fini di lucro, i materiali di repertorio utili a ricostruire la Storia delle donne;

al MIUR di agire perché la Storia delle donne abbia una equa rappresentazione nelle scuole.

Come prima azione chiediamo che sia sbloccato il documentario della Rete delle reti femminili “Le donne nella Resistenza. E perché alle partigiane fu negato di sfilare dopo la Liberazione”https://www.youtube.com/watch?v=u_t6mbT2CBM, oscurato perché contenente anche clip di proprietà Rai.

La storia delle donne, sistematicamente ignorata anche dai programmi di scuola e dai libri scolastici, deve essere liberata e riportata alla luce.

Il servizio pubblico prenda esempio dalla recente pubblicazione online dell’immane archivio segreto del Vaticano: http://asv.vatican.va/content/archiviosegretovaticano/it/consultazione.html. Se il Vaticano ha reso possibile l’accesso libero e gratuito all’immenso patrimonio dei suoi contenuti, lo Stato italiano potrà ben fare qualcosa per restituire alle donne ciò che è rimasto della loro storia, a lungo negata e nascosta.

Marisa Cinciari Rodano

Rosanna Oliva de Conciliis

DonneinQuota

Rete delle Reti

Rete per la Parità

IN EVIDENZA
Ci sono diritti che assomigliano a corse ad ostacoli: sono sanciti da una legge o da una sentenza eppure per poterne godere i cittadini devono percorrere la strada più lunga. Quella che passa per il giudice di un Tribunale a cui chiedere solamente che venga riconosciuto un diritto che dovrebbe essere garantito. Da alcuni mesi – grazie a una sentenza della Corte Costituzionale tutte le mamme e tutti i papà avrebbero il diritto di dare ai propri figli entrambi i loro cognomi. Avrebbero, appunto. Le cose infatti non stanno proprio così. Secondo i dati raccolti dalla Rete per la Parità sono ancora una piccola minoranza le famiglie che hanno visto riconosciuto questo diritto. Per capire meglio che sta succedendo e di chi è la responsabilità di questi ostacoli, ne abbiamo parlato con Rosanna Oliva de Conciliis, presidente dell’associazione Rete per la Parità che nel corso degli ultimi mesi si è impegnata per diffondere il contenuto della sentenza e sollecitare le istituzioni sulla sua applicazione.” Leggi l’intervista di Silvia Pasqualotto su Alley Oop (e su Facebook e Twitter).

La parità di genere per uno sviluppo rispettoso dell’equilibrio nei Paesi e fra i Paesi​: il Goal 5 a FORUM PA 2017. “Il gruppo Goal 5 in ASviS ha elaborato dettagliate osservazioni al primo Rapporto del Ministero Ambiente, le stesse riportate da Rosanna Oliva de Conciliis, coordinatrice del gruppo, il 21 marzo scorso in occasione dell’incontro del Ministero con la società civile e incluse nell’analisi dell’ASviS sulla scelta degli indicatori per la Strategia italiana”. Leggi l’intervista di Patrizia Fortunato.

Dal cognome materno alla legge sul femminicidio: la Camera dalla parte delle donne. È stata sin dall’inizio una Camera dei deputati molto attenta alla discriminazione di genere, quella presieduta da Laura Boldrini. A partire dalla fondazione della Sala delle donne per dare un riconoscimento, anche visivo, tramite fotografie e documentazioni, a quelle donne che hanno contribuito alla Repubblica, ma che restano sconosciute ai più. Le iniziative sono state molte: dalla legge sul femminicidio al cognome materno, passando per una “rivoluzione linguistica” che prevede l’utilizzo nei resoconti parlamentari delle parole “ministra” o “deputata”, fino a quel momento usate solo in forma maschile.

EVENTI DALLE NOSTRE ASSOCIATE
Da venerdì 14 aprile a lunedì 17 aprile – Roma, Teatro Palladium Università Roma Tre. Piazza Bartolomeo Romano, 8. FESTIVAL “LE COMPOSITRICI”: MOSTRE “DONNE E LAVORO” E “DONNE NELLE ARTI”. Organizzato da Toponomastica Femminile in collaborazione con Scuola Popolare di Musica di Testaccio, DAMS e DSF dell’Università Roma Tre e Conservatorio “Piccinni” di Bari, il festival intende mettere in luce la natura versatile delle donne artiste, del loro talento creativo, che si è fatto strada nei campi più svariati, dalle Arti maggiori a quelle minori, nonostante l’imperante predominio maschile.

Da domenica 23 aprile – Corciano. MOSTRA-CONVEGNO “1946: IL VOTO DELLE DONNE”.
Inaugurazione della tappa umbra dell’esposizione itinerante organizzata dalla FILDIS – Federazione Italiana Laureate e Diplomate Istituti Superiori e dal Dipartimento Pari Opportunità.

BANDI
PREMIO DI LAUREA “TULLIA ROMAGNOLI CARETTONI” BANDITO DALL’UNIONE FEMMINILE NAZIONALE. Il premio di €2000 è destinato a laureati/e e laureandi/e che frequentino o abbiano frequentato corsi di laurea magistrale. La domanda va inviata entro il 31 maggio 2017 http://unionefemminile.it/premio-di-laurea-tullia-romagnoli-carettoni/. Per info: 026599190 e segreteria@unionefemminile.it

FORMAZIONE
MASTER ANTICORRUZIONE, APERTE LE ISCRIZIONI AL QUARTO MODULO. Il Dipartimento di Economia e Finanza dell’Università di Roma Tor Vergata nell’ambito del Master Anticorruzione, seconda edizione, offre l’opportunità di partecipare, dall’8 al 12 maggio, al singolo Modulo “Prevenzione del rischio di corruzione nelle imprese: il d.lgs. 231/2001 e l’adozione dei modelli organizzativi di prevenzione dei reati” al costo di 750 euro. Al termine del Modulo sarà fornito ai frequentanti l’accesso gratuito per un anno al corso on line Learnico sulla 231. Per iscrizioni, entro il 2 maggio: master.anticorruzione@uniroma2.it.

SCUOLA DI DEMOCRAZIA/SCUOLA PER LA BUONA POLITICA 2017 – FONDAZIONE BASSO. Giunto al suo decimo anno di attività il corso dedicato a Letture politiche del secondo Novecento. Il prossimo incontro giovedì 20 aprile (ore 14,30-19), nella saletta della Fondazione Basso (via della Dogana Vecchia, 5, Roma). “Fatti e Norme” di Jurgen Habermas – relatori Stefano Petrucciani e Alessandro Ferrara. Discussione guidata da Catia Papabasso@fondazionebasso.it o 066879953

LETTURE
IL FUTURO DELLE MILLENNIALS NELLE PROFESSIONI STEM
“Data Protection Officer, Digital Information Officer, Cyber Security Expert, Big Data Engineer, Mobile Application Developer, Data Scientist, Esperto in Metodologie Agile e Internet of Things Expert: se siete delle giovani donne segnatevi queste professioni e iniziate a capire come muovervi per imparare ad esercitarle. Secondo la ricerca “Donne e digital transformation: binomio vincente”, condotta da NetConsulting Cube per conto di CA Technologies- Queste figure sono presenti limitatamente nelle aziende italiane e sono ricoperte per lo più da uomini, ma nel prossimo futuro sono destinate a crescere rapidamente e sempre di più potranno essere occupate dalle donne”. Leggi di più

NEWSLETTER
ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) – Supplemento settimanale 10/04/17-24/04/17

http://us13.campaign-archive2.com/?u=69d57a354097810ea13f7416b&id=0aec7c4232&e=e8761c3974

Fondazione Pubblicità Progresso
 – Newsletter di marzo 2017

http://us13.campaign-archive1.com/?u=8a7bf5e6e659a18bffe810474&id=9b24639eb7&e=eaf759c324

inGenere


http://www.ingenere.it/newsletter

IN EVIDENZA
Il G7 delle Donne, l’iniziativa della presidenza italiana del G7 verso il vertice di Taormina. “Perché solo migliorando l’accesso delle donne al mercato del lavoro aumenteremo la crescita: in Italia, la correlazione fra stagnazione e bassa partecipazione delle donne al lavoro (meno del 50%, secondo i dati Ocse) appare eclatante. Ancora. Solo rendendo più compatibile la carriera professionale e la cura dei figli fermeremo l’invecchiamento deleterio di Paesi come il nostro.
La questione «parità di genere», vista con gli occhi di oggi, non è soltanto una questione di diritti. È una delle condizioni essenziali per uno sviluppo sostenibile delle nostre economie. Fare leva sulle donne, cominciando dalle ragazze, è una cura contro il declino”.

EVENTI
Giovedì 6 aprile – Messina, Palazzo di Giustizia, Aula Magna Corte d’Appello. Via Tommaso Cannizzaro – ore 15.00. LA FILIERA DELLA VIOLENZA. L’incontro, organizzato dalla locale sezione dell’AIGA, Associazione Italiana Giovani Avvocati, sarà moderato da Maria Andaloro, ideatrice della campagna “Posto Occupato”. La partecipazione riconosce tre crediti formativi in materia deontologica in corso di accreditamento.

Giovedì 6 aprile – Palermo. Via Lincoln, 121 – ore 18.00. INAUGURAZIONE CASA MEDITERRANEA DELLE DONNE. Sede dell’Archivio storico e della Biblioteca delle Donne dell’UDI Palermo e punto di ascolto del Centro antiviolenza Le Onde, La Casa Mediterranea delle donne sarà luogo di incontro, sede di attività culturali, artistiche, ricreative e di pratica politica fondata sulle relazioni che metta al centro la soggettività femminile, la valorizzazione delle differenze e la cultura della non violenza.

Venerdì 7 aprile – Firenze. Piazza del Duomo – ore 16.00. GIORNATA EUROPEA DI MOBILITAZIONE PER LA SALUTE PUBBLICA. La manifestazione è organizzata dal Coordinamento fiorentino per il diritto alla salute. Alle ore 16.00 raduno davanti alla Regione Toscana; alle ore 19.00 presidio con musica e spettacolo teatrale in Piazza S. Lorenzo. Per info: ctdsfirenze@virgilio.it

Lunedì 10 aprile – Roma, Archivio Centrale UDI. Via della Penitenza, 37 – ore 08.30. SALUTE RIPRODUTTIVA E SALUTE INFANTILE: FATTORI DI RISCHIO E PROSPETTIVE FUTURE.
 Il seminario, organizzato dalla Consulta Cittadina Permanente dei Consultori Familiari di Roma, è rivolto agli operatori dei servizi territoriali e ha l’obiettivo di ampliare le conoscenze alla base del lavoro di promozione della salute. Partecipazione gratuita con rilascio su richiesta di attestato di partecipazione. Per iscriversi: consultaconsultoriroma@hotmail.it.

BANDI
PREMIO DI LAUREA “TULLIA ROMAGNOLI CARETTONI” BANDITO DALL’UNIONE FEMMINILE NAZIONALE. Il premio di €2000 è destinato a laureati/e e laureandi/e che frequentino o abbiano frequentato corsi di laurea magistrale. Si invii domanda entro il 31 maggio 2017. Bando: http://unionefemminile.it/premio-di-laurea-tullia-romagnoli-carettoni/. Per info: 026599190 e segreteria@unionefemminile.it

FORMAZIONE
DALL’8 MARZO ALL’8 APRILE, IL MESE DELLE STEM: TORNA IL PROGETTO “LE STUDENTESSE ‘CONTANO’!”. Per il secondo anno la Rete per la Parità partecipa al progetto per la promozione delle discipline STEM, promosso dal MIUR e dal Dipartimento per le Pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Tutte le scuole, nell’ambito della propria autonomia, sono invitate ad approfondire i temi legati alla parità di genere e alla lotta alle discriminazioni di cui all’articolo 3 della Costituzione Italiana. A partire dall’8 marzo, le scuole possono visionare i progetti inseriti sul portale www.noisiamopari.it, selezionando il progetto di interesse e riceveranno sulla propria mail istituzionale il contatto del Referente dell’Ente che ha presentato proposte didattiche e attività formative indirizzate alle scuole. Visita: http://entistem.noisiamopari.it

CENTRO STUDI E INIZIATIVE PER LA RIDUZIONE DEL TEMPO INDIVIDUALE DI LAVORO E REDISTRIBUZIONE DEL LAVORO SOCIALE COMPLESSIVO. Volta ad inquadrare in modo semplice il problema della necessità di ridistribuire il lavoro, prosegue nel mese di aprile la pubblicazione sul sito del Centro dei Quaderni di formazione. Qui il Quaderno Nr. 4/2017 – “Oltre il capitalismo per scelta o per necessità? (Da l’uomo sottosopra)” Prima parte. N.B. I Quaderni di formazione precedenti sono reperibili e scaricabili al medesimo link.

NEWSLETTER
ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) 
 Newsletter N.8 e supplemento settimanale 03/04/17-10/04/17

http://us13.campaign-archive2.com/?u=69d57a354097810ea13f7416b&id=af103d5ebd&e=e8761c3974

http://us13.campaign-archive1.com/?u=69d57a354097810ea13f7416b&id=1726d862e5&e=e8761c3974

Fondazione Pubblicità Progresso
 – Newsletter di marzo 2017

http://us13.campaign-archive1.com/?u=8a7bf5e6e659a18bffe810474&id=9b24639eb7&e=eaf759c324

inGenere

http://www.ingenere.it/newsletter

 

Martedì 28 marzo – Roma. Palazzo Montecitorio, Sala della Regina. Piazza di Montecitorio – ore 15.00

Ore 15.00 – Sala della Regina di Palazzo Montecitorio. Presentazione del libro “Cinquant’anni non sono bastati. Le carriere delle donne a partire dalla sentenza n. 33/1960 della Corte Costituzionale”, a cura di Anna Maria Isastia e Rosa Oliva de Conciliis. Interventi, oltre a quelli delle curatrici, di Paola De Micheli, Marina Sereni, Valeria Valente, Manuela Di Centa, Monica Parrella, Alfonso Celotto, Susanna Schivo. Modera Valeria Vaccaro. Evento promosso dalla Sottosegretaria all’Economia Paola De Micheli.

Qui la registrazione video:
http://www.radioradicale.it/scheda/504223/presentazione-del-libro-cinquantanni-non-sono-bastati-le-carriere-delle-donne-a

IN EVIDENZA
Ricordiamo che queste news sono inviate in automatico a chi ha lasciato la propria mail sul sito. Per non appesantire la vostra casella di posta elettronica la grafica degli aggiornamenti è semplificata, per leggere il testo completo cercatelo sul sito.

Doppio cognome: un Tavolo tecnico per l’applicazione degli effetti immediati e l’attuazione della sentenza della Corte costituzionale n. 286/2016 – leggi il comunicato stampa del 7 marzo.

È disponibile online la puntata di venerdì 3 marzo di Alta sostenibilità “Il quinto goal dello sviluppo sostenibile: la parità di genere”: Valeria Manieri e Ruggero Po ne parlano con  Linda Laura Sabbadini, Riccardo Iacona, Francesca Bagni Cipriani, Rosanna Oliva de Conciliis e Francesca Maria Montemagno.

È sempre 8 marzoLea Melandri: “Lo Sciopero internazionale delle donne dell’8 marzo 2017 in Italia sembra averne ricomposto tutte le anime, in una visione di insieme che va dall’autodeterminazione sessuale e riproduttiva alla precarietà del lavoro, dal partire da sé come pratica di presa di coscienza ai problemi riguardanti le migrazioni, dal femminicidio alla violenza maschile vista come ‘fenomeno culturale’, dal sessismo al razzismo, all’omofobia…”.

EVENTI
Da lunedì 13 a venerdì 24 Marzo – New York, Ufficio delle Nazioni Unite. 405 East 42nd Street. COMMISSIONE SULLO STATO DELLE DONNE 61MA SESSIONE: WOMEN’S ECONOMIC EMPOWERMENT IN THE CHANGING WORLD OF WORK. All’interno della Sessione, il 15 marzo: Women4Climate del C40, la rete delle principali città del mondo impegnate ad affrontare i cambiamenti climatici. La Sindaca di Parigi Anne Hidalgo sarà relatrice dell’evento, che coinvolgerà sindaci di tutto il mondo e leader di organizzazioni non governative e si focalizzerà sul ruolo critico della donna e delle donne in posizioni di leadership nella lotta contro il cambiamento climatico e l’inquinamento atmosferico.

Venerdì 17 marzo – Roma, Oratorio del Gonfalone. Via del Gonfalone, 32/a – ore 14.30. CONVEGNO “LA MATERNITÀ SURROGATA DEFINIZIONE, FORME, DIMENSIONE SOCIALE, BIOETICA E GIURIDICA”. Organizzato dall’Associazione Donne Magistrato Italiane (A.D.M.I.). Alle 14.00 è prevista una breve presentazione del ciclo pittorico dell’Oratorio del Gonfalone. Confermare la partecipazione entro il 10 marzo: m_acierno@hotmail.itdonatella.salari@gmail.com. È stato richiesto il riconoscimento dei crediti formativi per gli avvocati.

Sabato 18 marzo – Roma, Archivio Centrale UDI. Via della Penitenza, 37 – ore 10.00. SEMINARIO NAZIONALE SULLA MATERNITÀ SURROGATA. L’incontro organizzato dall’UDI per affrontare e approfondire i dubbi, le ragioni e le contrarietà intorno al tema della GPA dal punto di vista del pensiero delle donne. Per accreditarsi entro il 15 marzo: udinazionale@gmail.com.

Mercoledì 22 marzo – Roma, LUISS, Aula Magna. Viale Pola, 12 – ore 9.00. PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO 2017 “DIVARIO GENERAZIONALE TRA CONFLITTI E SOLIDARIETÀ. GENERAZIONI AL CONFRONTO”. Il convegno, organizzato dalla Fondazione Bruno Visentini, affronterà la questione del “divario generazionale”, così come le possibili soluzioni a essa connesse. Per informazioni e adesioni: 06 85225059; info@fondazionebv.eu

Mercoledì 22 marzo – Roma, Confindustria, Sala Andrea Pininfarina. Viale dell’Astronomia, 30 – ore 15.00. LA FINANZA PER IL CLIMA: OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE. Il convegno si occuperà di green finance e climate finance, strumenti nazionali e internazionali e opportunità. Per informazioni e adesioni: www.confindustria.it

Giovedì 23 marzo – Roma, Finestre sul cortile. Via Sallustiana, 15 – ore 18:30. Presentazione di “GUIDA PRATICA ALL’ITALIANO SCRITTO (SENZA DIVENTARE GRAMMARNAZI)” DI VERA GHENO. L’autrice, sociolinguista in Accademia della Crusca e Università di Firenze, dialogherà con Valentina Falcinelli di Pennamontata . Caterina Venturini leggerà alcuni brani dal testo. #comestalitaliano

Sabato 25 marzo – Roma. Piazza Bocca della Verità – ore 13.30. MARCIA PER L’EUROPA. Con l’obiettivo di rendere il sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma un’occasione di svolta per la storia europea – per andare oltre gli attuali Trattati e verso un’unione federale del popolo europeo e per realizzare il progetto di Ventotene – il corteo procederà in direzione Colosseo, dove si terrà la “Festa dell’Europa”.  Leggi il programma: www.marciaperleuropa2017.it.

Giovedì 30 marzo – Roma. Corte suprema di cassazione, Aula Giallombardo. Piazza Cavour – ore 14.45. LA RAPPRESENTAZIONE DI GENERE NELLE ISTITUZIONI. STRUMENTI DI RIEQUILIBRIO. L’incontro, organizzato dalla Scuola Superiore della Magistratura in collaborazione con ADMI, è aperto alla partecipazione di docenti universitari, avvocati, studenti, tirocinanti e operatori del diritto.

Giovedì 30 marzo – Roma. Camera dei Deputati, Palazzo Macuto, Sala del Refettorio. Via del Seminario, 76 – ore 16.30. PRESENTAZIONE DI “MAMME E PAPÀ. GLI ESAMI NON FINISCONO MAI” DI CHIARA SARACENO.
L’incontro è organizzato dalla Fondazione Nilde Iotti, per accreditarsi inviare nome e cognome all’indirizzo info@fondazionenildeiotti.it.

BANDI
FACCIAMO 17 GOAL…TRASFORMARE IL NOSTRO MONDO: L’AGENDA 2030 PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE.
Il concorso nazionale, promosso dal Miur in collaborazione con l’ASviS, è rivolto a studenti di ogni ordine e grado, statali e paritarie, che dovranno esaminare le tematiche dell’Agenda 2030 e/o approfondire uno o più obiettivi – considerati individualmente o in relazione tra essi – realizzando un prodotto originale destinato ai pari, alle famiglie, al territorio di appartenenza. Adesioni entro il 15 aprile.

FORMAZIONE
DALL’8 MARZO ALL’8 APRILE, IL MESE DELLE STEM: TORNA IL PROGETTO “LE STUDENTESSE ‘CONTANO’!”. Per il secondo anno la Rete per la Parità partecipa al progetto per la promozione delle discipline STEM, promosso dal MIUR e dal Dipartimento per le Pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Tutte le scuole, nell’ambito della propria autonomia, sono invitate ad approfondire i temi legati alla parità di genere e alla lotta alle discriminazioni di cui all’articolo 3 della Costituzione Italiana. A partire dall’8 marzo, le scuole possono visionare i progetti inseriti sul portale www.noisiamopari.it, selezionando il progetto di interesse e riceveranno sulla propria mail istituzionale il contatto del Referente dell’Ente che ha presentato proposte didattiche e attività formative indirizzate alle scuole. Visita: http://entistem.noisiamopari.it

Giovedì 16 marzo – Roma, Fondazione Basso. Via della Dogana Vecchia, 5 – ore 14.30. SCUOLA DI DEMOCRAZIA/SCUOLA DELLA BUONA POLITICA. Il terzo incontro è dedicato a “Letture politiche del secondo Novecento, ‘Vita activa’ di Hannah Arendt” – relatori Alessandro Dal Lago ed Elena Pulcini. Discussione guidata da Mariuccia Salvati.

CENTRO STUDI E INIZIATIVE PER LA RIDUZIONE DEL TEMPO INDIVIDUALE DI LAVORO E REDISTRIBUZIONE DEL LAVORO SOCIALE COMPLESSIVO. Volta ad inquadrare in modo semplice il problema della necessità di redistribuire il lavoro, prosegue nel mese di marzo la pubblicazione sul sito del Centro dei Quaderni di formazione. Qui il Quaderno Nr. 3/2017 – “Quale prospettiva dopo la dissoluzione della politica?” Seconda parte. N.B. I Quaderni di formazione precedenti sono reperibili e scaricabili al medesimo link.

LETTURE
È ONLINE IL QUARTO NUMERO DI GIUDICEDONNA. Nella rivista si parla della sentenza della Corte costituzionale per il doppio cognome: un articolo di Rosanna Oliva de Conciliis e il testo della comunicazione di Antonella Anselmo in occasione dell’audizione del 14 febbraio in Commissione Giustizia Senato.

LEGGI SCOMODO: “SCOMODA. PERCHÉ SE UN RAGAZZO SI SENTE “SCOMODO” IN UN MONDO COME QUELLO DI OGGI, UNA RAGAZZA DI PIÙ. Ancora oggi. Perché ancora la parità tra uomo e donna è un tema di cui bisogna parlare. E non dovrebbe esserlo”. Queste le parole di Luca Ralli, autore della copertina dell’ultimo numero di Scomodo dell’8 marzo. https://www.facebook.com/LeggiScomodo/photos/a.1204532482942802.1073741828.1196364137092970/1373404749388907/?type=3&theater

L’EUROPA E LO SGUARDO DELLE DONNE. LA CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE PROPONE UN APPELLO DAL TITOLO: “RIPRENDIAMO LA PAROLA SULL’EUROPA CHE VOGLIAMO”. Leggi l’articolo a cura della redazione di NoiDonne: http://www.noidonne.org/blog.php?ID=07860

UOMO-DONNA ALLA RESA DEI CONTI: CHI LAVORA DI PIÙ?
Non solo in fabbrica e in ufficio, la disparità è ancora più marcata in casa, dove lei è impegnata 27 ore a settimana. Leggi l’articolo di Sara Bracchetti: http://www.tio.ch/News/Finanza/Borse-e-Mercati/1134516/Uomo-donna-alla-resa-dei-conti-chi-lavora-di-piu/

DAL WEB
Venerdì 10 marzo, ore 13.15 su Rai 3 e ore 20.30 su Rai Storia. FEDERICA DI SARCINA PARTECIPA AL PROGRAMMA “IL TEMPO E LA STORIA”.
La puntata sarà dedicata alla politica di pari opportunità dell’Unione europea e alle madri d’Europa. Visita www.raiplay.it.

INTERNET E LAVORO, LA RISCOSSA DELLE DONNE.
digital-women
“Digital Women”, mercoledì 8 marzo, dalle 16,30, presso la Biblioteca della Camera dei Deputati  in Via del Seminario, 76. http://www.blogmamma.it/ci-sono-pari-opportunita-campo-digitale-ne-parla-al-digital-women/#sthash.nMxFeEEb.dpuf.

NEWSLETTER
ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) – Supplemento settimanale 06/03/17-13/03/17 e 13/03/17-20/03/17

http://us13.campaign-archive2.com/?u=69d57a354097810ea13f7416b&id=c5a4eedae3&e=e8761c3974

http://us13.campaign-archive1.com/?u=69d57a354097810ea13f7416b&id=43f39ef4f6&e=e8761c3974

Fondazione Pubblicità Progresso – Newsletter di febbraio 2017

http://us13.campaign-archive1.com/?u=8a7bf5e6e659a18bffe810474&id=9b24639eb7&e=eaf759c324

inGenere

http://www.ingenere.it/newsletter

Lunedì 23 gennaio – ore 9.30-18.00, presso la Camera dei Deputati, sala Aldo Moro, si terrà il convegno CambieRai per non cambiare mai? Donne vere in TV  promosso da DonneinQuota e Rete per la Parità a continuazione del lavoro pluriennale svolto a tutela dell’immagine delle donne nei media, in particolare all’intero degli spazi pubblicitari e nella televisione pubblica nazionale.

 

Per l’ingresso alla sala, che ha una capienza di posti limitata, è necessario inviare la conferma della partecipazione entro giovedì 19 gennaio a segreteria.reteperlaparita@gmail.com.
Occorrerà inoltre esibire un documento d’identità e gli uomini dovranno indossare la giacca.

Qui il Link al programma del convegno.

 

Vi aspettiamo!

 

Rete per la Parità

Associazione di promozione sociale per la Parità uomo-donna secondo la Costituzione Italiana
www.reteperlaparita.it

Comunicato stampa. Doppio cognome per figlie e figli

A 68 anni dalla Costituzione, a 41 anni alla riforma del diritto di famiglia, a 37 anni dalla presentazione della prima proposta di legge in Parlamento, a 10 anni dal monito della Corte costituzionale al Parlamento, a 2 anni dalla condanna dell’Italia da parte della Corte di Strasburgo, nell’udienza dell’otto novembre la Corte costituzionale, relatore il Giudice Giuliano Amato, con la propria decisione ha eliminato l’automatica attribuzione del solo cognome paterno alla prole nata nel matrimonio. anche in presenza di una diversa volontà di genitori.

“E’ una sentenza storica – dichiara Rosa Oliva, presidente della Rete per la Parità – e alla commozione di trovarmi di nuovo in quell’aula nella quale nel 1960 la Corte cancellò la norma del 1919 che impediva alle donne l’accesso alle principali carriere pubbliche e alla gioia per il risultato si aggiunge l’amarezza per il lento cammino verso la parità delle donne”. “Si tratta di un risultato immediato e importante, ma ancora parziale – aggiunge Rosa Oliva – bisognerà leggere le motivazioni della sentenza, ma è chiaro che deve essere approvata dal Senato quanto prima la proposta di legge della Camera, che giace da due anni presso la Commissione Giustizia. Chiederemo un incontro per sollecitarla, assolvendo per una volta ancora quel ruolo di cui l’associazione si è fatto carico dalla sua fondazione nel 2010, quando, all’interno di uno dei tre filoni di obiettivi, Mai più donne invisibili, abbiamo inserito la questione del doppio cognome”.

Aggiunge Susanna Schivo, autrice di Mai più madri invisibili, uno dei 29 contributi raccolti nel volume Cinquant’anni non sono bastati (curato da Anna Maria Isastia e Rosanna Oliva), che nel Comitato Scientifico della Rete per la Parità rappresenta l’Area 03 Distretto 30 di Zonta International (al quale apparteneva Maria Magnani Noya, prima sindaca di Torino, che presentò nel 1979 la prima proposta di legge in materia di attribuzione del cognome a figli e figlie rispettoso della parità tra i coniugi): “la Consulta ha accolto l’eccezione di illegittimità costituzionale sollevata nel ricorso presentato alla Corte d’Appello di Genova per il caso di una coppia di coniugi, da me patrocinata, che si è vista negare dall’Ufficiale di Stato civile la possibilità di attribuire al figlio, che oggi ha quattro anni, entrambi i cognomi dei genitori. Una vittoria nei diritti civili, che riguarda la donna e il suo ruolo paritario nella società, come ha dichiarato ieri la madre del piccolo”.

“Innanzi alla Corte, come componente del Collegio difensivo, ho avuto l’onore di rappresentare la Rete per la Parità – dichiara l’avvocata Antonella Anselmo – nell’ambito di un’iniziativa che abbiamo ritenuto necessaria per sostenere le ragioni delle tante coppie italiane che testimoniano quotidianamente il rispetto reciproco, l’eguaglianza nei rapporti familiari e la condivisione della responsabilità genitoriale verso i figli. La Rete per la Parità è capofila del gruppo di lavoro all’interno dell’Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile per l’Obiettivo 5 Parità di genere. Un obiettivo inserito nell’Agenda ONU 2030 per le ricadute positive sull’intera popolazione mondiale del riconoscimento dei diritti delle donne. E dunque continueremo, nelle opportune sedi, a denunciare le discriminazioni strutturali di genere e la violazione degli obblighi internazionali”.

9 novembre 2016

Contatti: 3386705939 segreteria.reteperlaparita.@gmail.com

Non è un errore, sappiamo che l’anno solare inizia il primo gennaio, ma a settembre riaprono le scuole, le università, i teatri le sale da concerto. E’ il momento di riprogrammare le proprie attività e di fare buoni propositi. Buon anno dalla Rete per la Parità!

EVENTI
Da lunedì 12 settembre a lunedì 31 ottobre – Roma, Casa Internazionale delle Donne. Via della Lungara, 19. RASSEGNA CINEMATOGRAFICA IO SONO MIA. Nato dall’iniziativa di alcune delle associazioni che hanno fondato la Casa Internazionale delle Donne in vista della manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle del 26 novembre a Roma.
Programma
iosonomia@casainternazionaledelledonne.org – 06/68401720
Martedì 20 settembre – Roma, Sala Polifunzionale. Largo Chigi, 19 – ore 11.00
SE NON È PARITARIA NON È DEMOCRAZIA – CONVEGNO. Se non è paritaria non è democrazia – Non vi è parità senza democrazia, promosso dall’Accordo di Azione Comune per la Democrazia Paritaria, che raccoglie oltre 50 associazioni, gruppi e reti femminili. I lavori saranno aperti da Valeria Fedeli, Vice Presidente del Senato e da Maria Elena Boschi, Ministra per le Pari Opportunità. Laura Baldassarre, Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale porterà i saluti del Comune di Roma. Convegno insignito della medaglia del Presidente della Repubblica.
http://www.noidonne.org
Da venerdì 23 settembre a domenica 25 settembre – Piacenza
FESTIVAL DEL DIRITTO.
Giunto alla sua IX edizione, coordinata da Stefano Rodotà, affronterà il tema della Dignità. Tra gli ospiti Zygmut Bauman, Ilda Boccassini, Susanna Camusso, Lorenza Carlassare, Chiara Saraceno. Tra le associazioni che hanno organizzato gli eventi: La Città delle Donne, Senonoraquando – Libere, Soroptimist International d’Italia Club di Piacenza, WeWorld.
http://bit.ly/2cIw35H – segreteria@festivaldeldiritto.it
Lunedì 26 settembre – Roma, Regione Lazio. Via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 – ore 11.00. In occasione della Giornata Mondiale sulla Contraccezione le UDI (Unioni Donne in Italia) romane e altre associazioni che hanno aderito all’iniziativa hanno lanciato un appello nazionale al fine di portare le loro istanze al Presidente e Commissario ad acta Zingaretti, al quale è già pervenuta una lettera con la richiesta di incontro per quel giorno.
http://bit.ly/2cgLZIl – per adesioni: udiromanalagoccia@gmail.com e udimonteverde@gmail.com
Lunedì 26 settembre – Roma, Festival Musicale delle Nazioni. Piazza Campitelli, 7- ore 20.15
RACCONTO IN 2000 BATTUTE. All’interno della rassegna estiva Concerti del Tempietto – Notti romane al Teatro di Marcello, lettura di un racconto a cura di Rosanna Oliva. Il breve reading precederà il concerto al pianoforte delle 20.30 durante il quale Ramona Munteanu eseguirà le musiche di Mozart e Chopin. L’iniziativa si inscrive nel contesto del format curato da Anna Addamiano Racconto in 2000 battute, serie di letture giunta alla sua sesta edizione.
http://www.tempietto.it/index.php?option=com_frontpage&Itemid=1
Mercoledì 28 settembre – Roma, Sala della Regina – Camera dei deputati – ore 10.00
PRESENTAZIONE DEL PRIMO RAPPORTO ASviS. Realizzato grazie al contributo dei suoi 130 aderenti, il documento offre un primo quadro della situazione italiana rispetto agli impegni sottoscritti e formula raccomandazioni alle istituzioni politiche e agli altri attori della società italiana per disegnare la Strategia italiana per lo sviluppo sostenibile. La presentazione sarà preceduta dall’intervento della Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, e seguita da una tavola rotonda alla quale parteciperanno esperti e rappresentanti del mondo politico e istituzionale.
Venerdì 30 settembre – Firenze, Palazzo Panciatichi. Via Cavour, 4 – ore 10.00 
Convegno Nazionale Salute e Medicina di Genere: dalla formazione ai servizi – le buone pratiche, organizzato da DonnaeSalute in collaborazione con la Commissione regionale Toscana Pari Opportunità per promuovere un confronto tra i soggetti che nella dimensione pubblica stanno affrontando la questione dell’ottica di genere e quelli che si apprestano a farlo, a partire dalle buone pratiche già avviate. Ha confermato la Sua presenza, tra le/gli altre/i, la Vice Presidente del Senato Valeria Fedeli.
Per informazioni: 339 5364627 – 347 0940720 e redazione@noidonne.org
Da sabato 29 a domenica 30 ottobre – Osimo, Hotel La Fonte. Via Fonte Magna, 33.
REBEL REBEL
– PENSARE, PARLARE, AGIRE. La giornata di sabato sarà organizzata con interventi liberi di 5 minuti a testa. La domenica sarà dedicata al fare una sintesi dell’incontro e allo stabilire un nuovo appuntamento.
Maggiori informazioni al link dell’evento Facebook o scrivendo a rebelrebelraduno@libero.it

BANDI

BORSA DI STUDIO – FONDAZIONE SOROPTIMIST CLUB DI ROMA. Bando di concorso per una borsa di studio (scadenza 15 ottobre 2016) di €1.500 destinata a studentesse universitarie del secondo anno del corso di laurea magistrale o dottorande in antropologia o sociologia, di nazionalità italiana, residenti nel Comune di Roma che intendano approfondire, con la redazione di una tesi, lo studio delle problematiche legate alla devianza femminile e al recupero e reinserimento nella società.
http://www.soroptimist.it/public_nuovo/Bando-Soroptimist.pdf
CONCORSO – SULLE VIE DELLA PARITÀ. Toponomastica femminile ha indetto, con il sostegno della FNISM (Federazione Nazionale Insegnanti), la IV edizione del Concorso Sulle vie della parità, rivolto alle scuole di ogni ordine e grado, agli atenei e agli enti di formazione e finalizzato a riscoprire e valorizzare il contributo offerto dalle donne alla costruzione della società.
http://www.noidonne.org/files/allegati/Bando_2016_17.pdftoponomasticafemminileconcorsi@gmail.com

INIZIATIVE DI FORMAZIONE
Girls code it Better è arrivato alla sua terza edizione. Creato da Men at Work (Maw) per favorire la formazione delle giovanissime nel settore della tecnologia, della progettazione e del web. Aree che gli stereotipi culturali vedono ancora come ‘meno adatte’ alle ragazze, con tutte le conseguenze che questo comporta in termini di occupazione, trentasette gli istituti comprensivi che quest’anno aderiscono.
http://www.ingenere.it/news/girls-code-it-better-scuola-tecnologia-ragazze

NEWSLETTER
ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) – la nuova newsletter
http://www.asvis.it/home/46-879/e-uscita-la-nuova-newsletter-dellasvis-ecco-come-riceverla

http://us13.campaign-archive1.com/?u=69d57a354097810ea13f7416b&id=c3868b0c9c&e=87fd664988

Fondazione Pubblicità Progresso – newsletter n° 2 di settembre 2016
http://us13.campaign-archive2.com/?u=8a7bf5e6e659a18bffe810474&id=f34de932ab&e=eaf759c324

GIO (Gender Interuniversity Observatory)
– 6° numero di settembre 2016
http://www.giobs.it/

NOIDONNE

http://www.noidonne.org/newsletter.php

WeWorld
– settembre 2016
http://weworld.mno08.com/nl/link?c=ahf&d=l&h=1ujojhtgsvs33g5jevm3j9ap0p&i=7f0&iw=1&n=v&p=H301835223&s=wv&sn=v

 

Lunedì 30 maggio alle ore 10.00 a Roma presso l’Accademia delle Belle Arti, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile – ASviS organizza un incontro per far dialogare politica, società, cittadini e imprese e interrogarli sulle strategie e i futuri impegni che intendono adottare per il raggiungimento degli obiettivi fissati nell’Agenda 2030. Ed è proprio nella Settimana europea dello sviluppo sostenibile che ASviS riunisce i principali attori che possono insieme orientare il domani, dai rappresentanti della politica a quelli del mondo imprenditoriale, dai professionisti della comunicazione ai leader sindacali agli accademici, e affrontare con loro le problematiche e le vie d’uscita che è necessario intraprendere tutti insieme. Nel corso dell’evento verrà presentata la campagna di Pubblicità Progresso per la diffusione della cultura della sostenibilità.

La Rete per la Parità sarà presente con le sue socie impegnate nei gruppi di lavoro sull’obbiettivo cinque (parità di genere), quattro (istruzione di qualità), undici (città e comunità sostenibili) e diciassette (partnership degli obbiettivi) dell’Agenda dell’Alleanza.
Alleghiamo la locandina dell’evento.

 

 

Nel segno di Amelia Earhart,  prima trasvolatrice dell’Atlantico nonchè simbolo dell’empowerment femminile, giovedì 26 maggio alle ore  17 si terrà l’incontro a ingresso liberoArrivi e partenze sulla rotta dell’affermazione dei diritti civili” promosso da Zonta Club Genova 2 insieme allo Zonta Club Genova Uno Palazzo Doria Spinola con Rosa Oliva e Maria Gabriella Lucciolipioniere dei diritti civili delle donne italiane nelle carriere interne alla pubblica amministrazione e in magistratura. 

In allegato la locandina dell’incontro.