Articoli

LE DONNE HANNO BISOGNO DELL’EUROPA

E L’EUROPA HA BISOGNO DELLE DONNE.

 

Con il tuo voto decidi il nuovo Parlamento europeo e il futuro dell’Europa.

sitoooa

Guarda tutte le nostre e-cards QUI

Leggi qui anche il post Una, due o tre preferenze?

Consulta le liste sul portale Eligendo del Dipartimento per gli affari interni e territoriali

 

 

Per sostenere la Rete per la Parità:

1

SCARICA IL PROMEMORIA PER IL TUO COMMERCIALISTA E PASSAPAROLA

Inoltre:

– iscriviti, o paga la tua quota se già sei socia o socio.

– fa  una donazione tracciabile (con bonifico o carta di credito) e potrai detrarre l’importo  dalla tua prossima dichiarazione dei redditi.

Conto intestato alla Rete per la Parità Presso BANCA SELLA Piazza Santa Emerenziana 13/14/15, 0199 Roma.  IBAN IT 36 R 03268 03212 052896354321

 

2

La rappresentazione delle donne nelle emittenti regionali:

regole, monitoraggi e formazione.

in collaborazione con il CUG MISE

Roma, 12 aprile 2019

Clicca qui per leggere il resoconto completo

Il convegno è il seguito di “CambieRAI per non cambiare mai – Donne vere in TV” organizzato dalle stesse due associazioni nel gennaio 2017.

E’ emerso il parere unanime del ruolo fondamentale che la televisione svolge ancora oggi nella formazione della coscienza del Paese, influenzando gli atteggiamenti e i comportamenti individuali e collettivi e di conseguenza favorendo o ostacolando la parità tra donne e uomini. E’ stata riconosciuta l’importanza del lavoro svolto dalle due associazioni che sono state invitate a proseguire nell’impegno. Inoltre i monitoraggi regionali dimostrano che nell’ultimo decennio la sottorappresentazione delle donne nelle emittenti non è cambiata.

Per la strategia futura è stato raggiunto il più importante degli obiettivi prefissati: si è creato un fronte per un’alleanza su iniziative e regole comuni tra i cinque Co.Re.Com. partecipanti,  di fatto già allargata anche al Piemonte e alla Sicilia – assenti ma che hanno dichiarato la loro disponibilità. Il confronto tra i Co.Re.Com.  è partito dall’esperienza positiva del Lazio, illustrata da Michele Petrucci, presidente del Co.Re.Com. seguita dalla testimonianza delle/dei presidenti dei Co.Re.Com presenti –  Lombardia, Emilia Romagna, Puglia e Sardegna.

E’ emersa la necessità di:

–       un Codice Donne e Media, in analogia al Codice di autoregolamentazione TV e Minori;

–       nuove disposizioni per le emittenti private,  in analogia con quelle previste dall’art. 9 “Parità di genere” del Contratto di Servizio Rai;

–       un decalogo per individuare il sessismo nel contenuto delle trasmissioni;

–       adesione da parte dei Co.Re.Com. alla ricerca Glocal Media Monitoring Project 2020 (progetto lanciato in Italia nel 2010 sulla scia del Global Media Monitoring Project – GMMP -, ricerca internazionale di genere sul mondo dell’informazione);

–       richiesta all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni-  AGCOM- di monitorare le tv private nazionali;

–       regolamentazione di Internet, assente dalla legislazione vigente;

–       Inserimento in tutte le leggi elettorali regionali dell’obbligo per  i soggetti politici  di assicurare la presenza paritaria di candidati di entrambi i generi nelle trasmissioni elettorali, da rendere cogente da parte dei Co.Re.Com. mediante riduzione dei finanziamenti regionali e attribuzione di tempi di presenza per genere.

DonneinQuota e Rete per la Parità solleciteranno il Presidente Filippo  Lucci, Co.Re.Com. Abruzzo (non presente per sopravvenuti impegni), che presiede il Coordinamento, a convocare un incontro istituzionale sul tema, che veda attorno ad un tavolo tutti i Co.Re.Com. Da parte sua, la Presidente del Co.Re.Com. Lombardia, Marianna Sala, ha preannunciato che intende organizzare un altro evento sul tema a Milano.

Grazie alla presenza di Giovanni Scatassa, vicedirettore Marketing Rai – che aveva partecipato anche al convegno del 2017 – l’evento ha consentito di conoscere le azioni della Rai per ottemperare agli obblighi previsti  nel nuovo Contratto di Servizio 2018-2022. Una situazione in sviluppo e evoluzione  per l’insediamento piuttosto recente del nuovo CdA e l’iter in corso per l’approvazione del piano industriale 2019-2021, attualmente all’esame della Commissione Parlamentare di Vigilanza Rai.

L’evento è stato occasione di formazione per varie decine di giornaliste e giornalisti.

On line su   e sui siti di DonneinQuota e Rete per la Parità

Gli atti del precedente Convegno “Donne vere in tv” sono disponibili su Amzaon

IN EVIDENZA
IL 5×1000 PER LA PARITÀ
C’è un nuovo modo per sostenere la Rete per la Parità. Raggiungiamo insieme l’Obiettivo 5: non ti costa nulla perché verseresti comunque all’Erario quella quota d’imposte). È sufficiente inserire il codice 97618920587 nel riquadro “sostegno del volontariato” nella pagina dedicata alla “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF” della tua dichiarazione dei redditi. Leggi di più.

FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE 2018
L’evento nazionale “Diritti delle donne – Diritti umani. Come l’Italia adempie agli obblighi internazionali.” dedicato al Goal 5, coordinato da Rosanna Oliva de Conciliis, è patrocinato anche dalla Rete per la Parità e si svolgerà a Milano il pomeriggio del 25 maggio. Consulta il programma dell’evento.
Qui gli altri eventi dedicati al Goal 5, da solo o in connessione con altri, tra cui quello del 23 maggio organizzato dalla Rete per la Parità a Reggio Calabria.

EVENTI

Martedì 8 maggio – Roma, Università degli Studi Roma Tre, Aula C. Volpi. Via Milazzo, 11/b – ore 15.00. “DONNE E PROFESSIONI: IL TEMPO DEL GENERE, IL TEMPO DELLE PROFESSIONI”. L’incontro è pensato per informare il pubblico, in particolare gli studenti, sull’evoluzione delle professioni in ottica 4.0, con un’attenzione particolare alle nuove opportunità e competenze femminili. Consulta il programma.

Martedì 8 maggio – Roma, Casa Internazionale delle Donne, Centro Congressi. Via della Lungara, 19 – ore 20.30. PROIEZIONE DEL FILM “L’ESODO” A SOSTEGNO DELLA CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE. In seguito alla comunicazione da parte della Casa Internazionale delle Donne del rischio di sfratto da parte del Comune di Roma, il regista e l’attrice del film che racconta la vicenda della sessantenne Esodata Francesca,  hanno organizzato l’evento per sostenere e sensibilizzare l’opinione pubblica e l’amministrazione capitolina. Consulta la locandina.

Da venerdì 11 a domenica 13 maggio – Lucca. FESTIVAL ITALIANO DEL VOLONTARIATO.
Lo slogan della manifestazione, giunta all’ottava edizione, è “Mettiamoci Scomodi” e intende sottolineare il ruolo scomodo del volontariato. L’iscrizione è gratuita. Sono previste visite della città. Consulta la locandina e il programma.

Lunedì 14 maggio – Roma, Istituto Luigi Sturzo, Palazzo Baldassini, Sala Perin del Vaga. Via delle Coppelle, 35  – ore 9.30. “ALDO MORO NELLA STORIA DELLA REPUBBLICA”. Per partecipare effettuare la registrazione entro il 10 maggio scrivendo a: seminari@sturzo.it. Consulta il programma.

Lunedì 14 maggio – Roma, Fondazione Modigliani. Via dell’Arco del Monte 99/A – ore 17.30. “L’UTOPIA DEL SOTENIBILE”. La sostenibilità  – sociale, economica, ambientale e istituzionale – può essere realizzata, anche in tempi ragionevoli. È anzi l’unica possibilità che abbiamo. Questa “l’Utopia Sostenibile” del volume di Enrico Giovannini, presidente ASviS, che presenzierà alla presentazione. Consulta la locandina.

Martedì 15 maggio 2018 – Roma, Università La Sapienza, Coris – Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale, Aula Oriana. Via Salaria, 113 – ore 16.00. “RACCONTI MIGRANTI”. Il seminario, a cura dell’Unità di ricerca Gemma – Gender and Media Matters, fa capo al corso di Teoria e tecniche della televisione ed è aperto al pubblico. Sarà proiettato il cortometraggio “Racconti migranti. Voci di donne dal Mediterraneo”. Consulta la locandina.

FORMAZIONE
LA GRAMMATICA CHE MIGLIORA LA VITA
Università di Cà Foscari – Corso online. Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione  che sviluppa la competenza grammaticale per l’identità linguistica e culturale, per il benessere psicofisico, per un apprendimento proficuo e consapevole di tutte le lingue. I moduli sono impartiti dalla professoressa Giuliana Giusti, ordinaria di Linguistica presso Ca’ Foscari. Iscrizioni

Leggi anche: La giudice è un errore? La risposta della Treccani.

NEWSLETTER
ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile)
 – Supplementi settimanali 3/05/18 – 10/05/18

https://bit.ly/2HR4dVn

DOL’s Magazine

http://www.dols.it

Fondazione Pubblicità Progresso

https://mailchi.mp/pubblicitaprogresso/cthkekmloy-553429?e=b9ff0b2d83

Fondazione Unipolis – Newsletter N. 103

https://mailchi.mp/fondazioneunipolis.org/newsletter-fondazione-unipolis-n-2637869?e=735e6b7584

GIO

http://www.giobs.it/attivita-di-gio

Newsletter

inGenere

http://www.ingenere.it/news

NOI DONNE

http://www.noidonne.org/rete-news.php

Seguici anche su Facebook, Twitter e Instagram

IN EVIDENZA
5x1000-prima

5x1000-seconda

5x1000-terza
IL 5×1000 PER LA PARITÀ
C’è un nuovo modo per sostenere la Rete per la Parità. Raggiungiamo insieme l’Obiettivo 5: non ti costa nulla perché verseresti comunque all’Erario quella quota d’imposte). È sufficiente inserire il codice 97618920587 nel riquadro “sostegno del volontariato” nella pagina dedicata alla “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF” della tua dichiarazione dei redditi. Leggi di più.

UNA DONNA A CAPO DEL GOVERNO LA CHANCE PER RILANCIARE LA POLITICA
“Si allarga l’appello ai partiti dopo l’editoriale del direttore de La Stampa. La riduzione dei conflitti e l’attenzione ai diritti: il dibattito tra i nostri lettori”. Leggi l’articolo de La Stampa contenente l’intervento di Rosanna Oliva de Conciliis.

TAVOLO TECNICO AL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA
Guarda l’intervento  di Linda Laura Sabbadini.

FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE 2018 – SALVA LE DATE
Sono in fase di preparazione due eventi dedicati all’Obiettivo 5 – Uguaglianza di genere. Quello nazionale si svolgerà a Milano il pomeriggio del 25 maggio, quello organizzato dalla Rete per la Parità in quanto aderente all’Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile si svolgerà a Reggio Calabria il 23 maggio. Seguiranno maggiori informazioni.

EVENTI

Venerdì 27 aprile – Roma, Università degli Studi Roma Tre, Scienze della Formazione, Aula 9. Via Principe Amedeo, 184 – ore 10.00. “SULLE VIE DELLA PARITÀ”. Durante la Premiazione del quinto concorso nazionale organizzato da Toponomastica Femminile con il patrocinio della Camera dei Deputati, sarà possibile visitare le mostre fotografico-documentarie “Donne in musica” e “Le madri costituenti”. Consulta la locandina.

Sabato 5 maggio – Roma, Casa Internazionale delle Donne, Centro Congressi. Via della Lungara, 19 – ore 10.30. SULLA NONVIOLENZA. Il dibattito, organizzato in occasione della pubblicazione di “Silenzio a Praga” di Elena Caramazza e moderato da giornalisti/e e accademici/he. L’incontro è aperto.

FORMAZIONE
ONLINE LA SESTA LEZIONE DEL CORSO IN SVILUPPO SOSTENIBILE: POLITICHE SOCIALI
Nell’ambito del corso a cura dell’ASviS della Luiss, Linda Laura Sabbadini analizza le politiche sociali per lo sviluppo sostenibile e le iniziative per affrontare le disuguaglianze di genere. Leggi di più.

ACCESSO ALLA GIUSTIZIA DELLE DONNE. QUALE DIFFERENZA?
Roma – Fondazione Lelio e Lilli Basso (Via Dogana Vecchia, 5) dalle ore 16 alle 19, fino a maggio – Seminari di studio articolati a partire da un caso giurisprudenziale, con l’obiettivo di suggerire per ogni tematica prospettive femministe che possano incidere in chiave trasformativa sulle argomentazioni delle decisioni di volta in volta esaminate. Scarica il programma.

LA GRAMMATICA CHE MIGLIORA LA VITA
Università di Cà Foscari – Corso online.
 Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione  che sviluppa la competenza grammaticale per l’identità linguistica e culturale, per il benessere psicofisico, per un apprendimento proficuo e consapevole di tutte le lingue. I moduli sono impartiti dalla professoressa Giuliana Giusti, ordinaria di Linguistica presso Ca’ Foscari. Iscrizioni

Leggi anche: La giudice è un errore? La risposta della Treccani.

DAL WEB
LA CRESCITA DELLE DONNE NON È UN PERCORSO FACILE
Una premier in Italia sarebbe un evento-spartiacque, tale da favorire un ruolo maggiore delle donne nel sistema produttivo nazionale, con una pioggia di ricadute positive […] La Stampa su questa proposta ha aperto un dibattito, nel quale è intervenuta anche Rosanna Oliva De Conciliis, presidente della Rete per la Parità e coordinatrice del Gruppo di lavoro sul Goal 5 dell’ASviS, che ha ricordato: spesso gli uomini affidano alle donne missioni impossibili, come sembra essere oggi la conduzione di un governo”. Continua a leggere.

IL NUOVO ATTACCO ALLA LEGGE 194
“La petizione contro l’interruzione volontaria della gravidanza e il ritardo del femminismo”. Leggi l’articolo di Giancarla Codrignani su NoiDonne visita il sito per altri contenuti.

CAMBIARE L’ISLAM È POSSIBILE SARANNO LE DONNE A FARLO
“Saadia Zahidi, World Economic Forum: ”Negli ultimi dieci anni cinquanta milioni sono entrate nel mondo del lavoro. Questo è più che una rivoluzione”.” Leggi l’articolo de La Stampa.

USA: MORTA LINDA BROWN, SUO CASO CONTRO SEGREGAZIONE
“È morta Linda Brown, la ragazza afroamericana il cui caso nel 1954 fu al centro della sentenza della Corte suprema Usa con cui si mise fine alla segregazione razziale nelle scuole americane. È deceduta domenica a Topeka, in Kansas, all’età di 75 anni, riferiscono media negli Stati Uniti”. Leggi l’articolo di Ansa e consulta la newsletter di GIO nel quale è segnalato, insieme con altri contenuti.

AVANTI DONNE
“Il legame tra razzismo, politiche securitarie e nazionalismo si fa sempre più serrato con l’avanzata delle donne a destra. E intanto, nella sinistra in caduta libera, gli uomini si barricano e le donne spariscono: dalle liste, dagli incarichi e dalla leadership”. Leggi l’articolo di Roberta Carlini e Marcella Corsi su inGenere.

EDUCARE ALLE DIFFERENZE. COME CAMBIA LA SCUOLA
“A fine 2017 il governo ha lanciato un piano nazionale e stanziato 8,9 milioni di euro per l’educazione al rispetto nelle scuole. Ne abbiamo parlato con Giulia Selmi, vicepresidente della rete nazionale Educare alle differenze”. Leggi l’articolo di Rossella Ghigi su inGenere e visita il sito per altri contenuti.

NEWSLETTER
ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile)
 – Supplementi settimanali 12/04/18 – 26/04/18

https://bit.ly/2HSEJnE

https://bit.ly/2HQBpt8

Fondazione Pubblicità Progresso

https://mailchi.mp/pubblicitaprogresso/cthkekmloy-553429?e=b9ff0b2d83

Fondazione Unipolis – Newsletter N. 102

https://mailchi.mp/fondazioneunipolis.org/newsletter-fondazione-unipolis-n-2637865?e=735e6b7584

Seguici anche su Facebook, Twitter e Instagram

5x1000-prima

5x1000-seconda

5x1000-terza

Esiste un 5×1000 dedicato alla conquista della parità. Non ti costa nulla, mentre è importante per l’Associazione Rete per la Parità, da otto anni impegnata per la parità di genere.

La Rete per la Parità ha ottenuto:

• Che nel nuovo contratto Rai fossero inseriti riferimenti al genere, allo sport femminile, al superamento degli stereotipi, al contrasto di ogni forma di violenza, all’uso di linguaggi, immagini e messaggi pubblicitari non discriminatori e non stereotipati nei confronti delle donne, all’equilibrio di genere nei comitati e che si facesse riferimento agli obiettivi dell’agenda ONU 2030, tra cui l’obiettivo 5 Parità di genere.

• L’eliminazione delle dimissioni in bianco, ma è ancora necessario monitorare il fenomeno delle dimissioni volontarie dal lavoro, che ancora nasconde violazione dei diritti in particolare delle lavoratrici madri.

La Rete per la Parità è in prima linea nell’impegno:

• Per l’applicazione e l’attuazione della sentenza della Corte costituzionale n. 286/2016 sul doppio cognome che ha riconosciuto che negare l’automatica attribuzione del nome della madre accanto a quello del padre perpetua una cultura in cui le donne sono oggetti e non soggetti.

• Per la piena attuazione del principio fondamentale di parità uomo-donna sancito dalla Costituzione, dalla normativa comunitaria e da quella internazionale.

Puoi donare il tuo 5×1000, una scelta che non ti costa nulla (perché verseresti comunque all’Erario quella quota d’imposte). È sufficiente inserire il codice 97618920587 nel riquadro “sostegno del volontariato…” nella pagina dedicata alla “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF” della tua dichiarazione dei redditi.

SCARICA IL PROMEMORIA PER IL TUO COMMERCIALISTA

Per garantire la parità sostanziale e avvicinare l’Italia ai livelli europei, è necessario eliminare, “attraverso appositi provvedimenti” gli ostacoli di ordine culturale, economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutte le donne all’organizzazione politica, economica e socioculturale del nostro Paese (Artt. 3 e 51 della Costituzione italiana).

Rosanna Oliva de Conciliis,
Daniela Monaco,
Gabriella Anselmi,
Donatella Anselmo,
Anna Maria Isastia.

Dall’8 marzo 2018 è in vigore il nuovo contratto che regolamenta il servizio pubblico radiotelevisivo e digitale. Rete per la Parità insieme con DonneInQuota ha proposto e ottenuto importanti integrazioni riguardanti l’immagine delle donne e non solo. Per approfondimenti rimandiamo alla nuova sezione in costruzione dedicata a Donne e media.

IN EVIDENZA
L’ennesimo femminicidio annunciato. Leggi in Aspettare Stanca.

femminicidio-large_0

Leggi anche la lettera di DonneInQuota e Rete per la Parità per la sospensione di Amore Criminale.

LA FAMIGLIA DEL III MILLENNIO. TRE MILLENNI DI FAMIGLIE
Roma – 1 e 2 marzo, ore 9.30 – 14.30. Al seminario formativo interdisciplinare – organizzato dal Dipartimento di Studi Letterari, Filosofici e di Storia dell’Arte dell’Università di Tor Vergata – sul tema centrale della famiglia e delle sue rappresentazioni nei media sono intervenute Barbara Belotti e Rosanna Oliva de Conciliis.

tor-ver-ros   tor-ver-belo

SPECIALE ELEZIONI

– 4 MARZO SI VOTA. Leggi in Aspettare stanca come conoscere i candidati e le candidate sulle tue schede.

LA RICHIESTA DI IMPEGNO PER LA LEGGE SUI COGNOMI inviata dalla Rete per la Parità ai leader politici.

– PER LA PROSSIMA LEGISLATURA DIECI PROPOSTE DALL’ASVIS. Dieci proposte da porre al centro della prossima legislatura per garantire il rispetto degli obblighi assunti dall’Italia con la sottoscrizione dell’Agenda 2030 dell’Onu e dei 17 SDGs. Leggi anche L’adesione di partiti e movimenti all’appello ASviS per una legislatura sostenibile.

– LA MISURA DELLA SOSTENIBILITÀ DELL’ITALIA NON MIGLIORA. È necessario che la politica si impegni, con azioni immediate, per portare il Paese su un sentiero di sviluppo sostenibile, dal punto di vista economico, sociale e ambientale. Obiettivo 5 (Raggiungere l’uguaglianza di genere e l’empowerment di tutte le donne e le ragazze). Dopo il forte aumento registrato fino al 2015, si rileva una flessione nel 2016 spiegata dalla diminuzione del rapporto tra i tassi di occupazione delle donne con figli in età prescolare e delle donne senza figli, e dalla netta diminuzione della partecipazione delle donne negli organi decisionali, un dato (13,3%) ancora ben al di sotto della media europea (23,9%).

SPECIALE ELEZIONI REGIONI LAZIO E LOMBARDIA

Più donne nei consigli delle regioni Lazio e Lombardia.
Leggi e twitta.


blu rosa rosso

EVENTI
Mercoledì 7 marzo – Roma, Spazio Europa. Via IV Novembre, 149 – ore 16.00. #FOCUSDONNA.
Iniziativa organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea per dare spazio a chi, come l’Unione europea, crede nelle donne e nelle loro capacità, impegnandosi giorno per giorno in attività che valorizzano il talento femminile e l’importanza delle donne nella società. Modera Francesca Setta. Intervengono Beatrice Covassi, Mirta Michilli, e Francesca Jones. Iscrizioni.

Giovedì 8 marzo – NON UNA DI MENO #WETOOTOGETHER. Sciopero globale delle donne. Scarica qui il vademecum per lo sciopero. Il rifiuto della violenza maschile in tutte le sue forme e la rabbia di chi non vuole esserne vittima si trasformeranno in un grido comune: da #metoo a #wetoogether.

Giovedì 8 marzo – Roma e Milano, Spazio Europa. Via IV Novembre, 149 (Roma); Corso Magenta, 59 (Milano) – ore 14.30. LE ECONOMISTE CONTANO. Nei prossimi otto anni il PIL mondiale potrebbe aumentare più di due punti percentuali se il gap di partecipazione delle donne all’economia si dimezzasse, stima un rapporto dell’OCSE. A un anno e mezzo dal lancio del progetto “100 donne contro gli stereotipi” e dalla messa online della banca dati #100esperte, un evento per illustrare i risultati fin qui raggiunti e presentare nuovi sviluppi. Consulta la locandina.

Giovedì 8 marzo – Roma, Università La Sapienza, Aula Odeion. Piazzale Aldo Moro, 5 – ore 15.00. DONNE, COSTITUZIONE, POLITICA. Nell’ambito del corso di alta formazione «Donne, diritti, culture», l’incontro prevede la partecipazione di Anna Maria Isastia e Cinzia Dato. Seguono lo spettacolo teatrale «Figlia di Tre Madri» e il concerto del Coro Musa Sapienza. Consulta la locandina.

Giovedì 8 marzo – Milano, Tempo di libri, Sala Suite 2. Viale Lodovico Scarampo, 2 – ore 16.30. DIARIO DI UNA GIUDICE. I MIEI CINQUANT’ANNI IN MAGISTRATURA. Presentazione del volume di Gabriella Luccioli che racconta gli anni della sua lunga carriera, un percorso caratterizzato da un forte senso di responsabilità e dalla declinazione costante di un nuovo modello di giudice capace di rispecchiare, e non di negare, i valori e la sensibilità delle donne. Consulta l’invito.

Da giovedì 8 a domenica 11 marzo – Roma, Casa Internazionale delle Donne. Via della Lungara, 19 – ore 17.00. FEMINISM – FIERA DELL’EDITORIA DELLE DONNE. L’evento di quattro giorni con ingresso gratuito intende soprattutto mettere in evidenza tutti i passaggi della filiera libro dal punto di vista femminile, avvalendosi di testimonianze e dibattiti con direttori di case editrici, collane, librerie, biblioteche. Qui l’elenco completo degli editori e degli eventi.

Venerdì 9 marzo – Roma, Villa Borghese, Casa del Cinema, Sala Deluxe. Largo Marcello Mastroianni, 1 – ore 10.00. “DONNE, MEDIA E TECNOLOGIE: QUALE FUTURO NELL’ERA DIGITALE?”
Per l’incontro, organizzato dall’Ufficio del Parlamento europeo in Italia in occasione della Giornata internazionale della donna, è necessario registrarsi scrivendo a: epitalia@europarl.europa.eu. Consulta la locandina.

Venerdì 9 marzo – Lucca, Palazzo Ducale, Sala Ademollo. Cortile Carrara, 1 – ore 16.30. “ASPETTARE STANCA…UN LUNGO CAMMINO VERSO LA PARITÀ”. Il convegno, introdotto e coordinato da Sandra Bonsanti, prevede interventi di Maria Laura Simonetti, Margherita Cassano, Lucia Corrieri Puliti, Sara D’Ambrosio, Carla Guidi e Rosanna Oliva de Conciliis. Consulta la locandina.

Lunedì 12 marzo – Roma, Associazione Culturale Sinopie. Piazza Margana, 39 – ore 18.30. RACCONTI IN MARE APERTO. Alla presentazione del volume, una serie di racconti di casi clinici si intreccia con una vita e con dimensioni epistemologiche, sarà presente l’autrice Serena Dinelli. Segue piccolo aperitivo.

BANDI
“MANIFESTO DELLA SOSTENIBILITÀ” – OBIETTIVI 4 E 5 AGENDA 2030
L’Associazione culturale GRAnDE in collaborazione con L’istituto “Carlo Rosselli” di Castelfranco Veneto, in occasione della prima edizione di “GRANDE”, festival del Graphic Design, indice il concorso grafico nazionale “Manifesto della Sostenibilità” – rivolto agli alunni delle scuole secondarie di secondo grado ad indirizzo Grafico di tutto il territorio nazionale. La partecipazione al concorso è gratuita e sarà necessario compilare, entro il 12 marzo 2018, il format disponibile nell’apposita sezione del sito web. Consulta il bando.

FORMAZIONE
STRUMENTI GIURIDICI DI PREVENZIONE E REPRESSIONE DELLA VIOLENZA DI GENERE
Il corso di perfezionamento, coordinato dalla professoressa Marilisa D’Amico, ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per comprendere il fenomeno della violenza di genere, in tutte le sue manifestazioni, approfondendo, in particolare, le problematiche di tipo giuridico, senza trascurare le necessarie nozioni di natura soprattutto psicologica e sociologica. Le domande di ammissione dovranno essere presentate entro il 7 marzo 2018. Consulta la locandina.

ACCESSO ALLA GIUSTIZIA DELLE DONNE. QUALE DIFFERENZA?
Roma – Fondazione Lelio e Lilli Basso (Via Dogana Vecchia, 5) dalle ore 16 alle 19, fino a maggio – Seminari di studio articolati a partire da un caso giurisprudenziale, con l’obiettivo di suggerire per ogni tematica prospettive femministe che possano incidere in chiave trasformativa sulle argomentazioni delle decisioni di volta in volta esaminate. Scarica il programma.

LA GRAMMATICA CHE MIGLIORA LA VITA
Università di Cà Foscari – Corso online.
 Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione  che sviluppa la competenza grammaticale per l’identità linguistica e culturale, per il benessere psicofisico, per un apprendimento proficuo e consapevole di tutte le lingue. I moduli sono impartiti dalla professoressa Giuliana Giusti, ordinaria di Linguistica presso Ca’ Foscari. Iscrizioni

Leggi anche: La giudice è un errore? La risposta della Treccani.

DONNE DIRITTI CULTURE. PERCORSI NEL TEMPO E NELLO SPAZIO 2018 – Corso di Alta Formazione. Sito web: CAF DONNE DIRITTI CULTURERoma, 20 aprile Università di Roma La Sapienza – Dipartimento di Storia Culture Religioni, ore 15.30. All’interno del modulo Diritto/diritti/Giustizia curato da Alessia Lirosi e Ilaria Boiano, con le professoresse Susanna Mancin, Elisabetta Frontoni e Elisa Olivito, relazione di Rosanna Oliva de Conciliis “Esperienza e attivismo per l’attuazione della principio della parità di genere della Costituzione”. Modulo accreditato presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, Roma. Consulta il calendario didattico.

DAL WEB
SVILUPPO SOSTENIBILE: ASVIS: AL VIA LA CAMPAGNA #2030WHATAREUDOING?
“Tu che cosa stai facendo per contribuire a raggiungere i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile entro il 2030? 
Con questa domanda, l’ASviS lancia la campagna di sensibilizzazione “#2030whatareUdoing?”, per incoraggiare le organizzazioni, le aziende, le istituzioni e tutti gli utenti della rete a raccontare progetti, iniziative, azioni, ma anche comportamenti e gesti quotidiani che ognuno compie per fare la sua parte nel rispetto dei principi dell’Agenda 2030 dell’Onu.” Continua a leggere l’articolo.

LUCI ED OMBRE DEL RAPPORTO ISTITUZIONI/ CENTRI ANTI-VIOLENZA: DAL FEMMINISMO DEGLI ANNI ’70 ALLA CONVENZIONE DI ISTANBUL. ”Con il femminismo si aprì un percorso tutto politico in cui “la differenza potesse venir detta e pensata senza essere inferiorizzata o naturalizzata” (Olivia Guaraldo, 2011). Il femminismo è parlare di questa differenza partendo da sé , dalla propria storia, dalla propria esperienza; è acquisire potere prima di tutto su di sé come conoscenza di sé delle proprie oppressioni dei propri limiti e della propria forza”. Continua a leggere l’articolo.

FEMMINICIDI. DIRE: SERVONO MISURE DI PREVENZIONE IMMEDIATE.
“”Il sistema di protezione è ancora troppo fragile”. Così Lella Palladino, presidente della rete nazionale dei centri antiviolenza D.i.Re (Donne in rete contro la violenza), commenta il femminicidio compiuto a Cisterna di Latina dal Carabiniere Luigi Capasso, che ha ferito gravemente la moglie e ucciso le due figlie, prima di togliersi la vita”. Continua a leggere su inGenere.

DA ASCOLTARE
Lunedì 5 marzo dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00 sulle frequenze di RADIO 1 RAI GR PARLAMENTO, una maratona radiofonica per farci un’idea sugli scenari post elettorali. Conduranno la trasmissione Carlo AlbertazziLoris Mazzetti e Paola Severini Melograni.

NEWSLETTER
ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile)
 – Supplemento settimanale 01/03/18 – 08/03/18

http://bit.ly/2Fcrdsz

Fondazione Pubblicità Progresso

https://mailchi.mp/pubblicitaprogresso/cthkekmloy-553377?e=b9ff0b2d83

Fondazione Unipolis – Newsletter N. 99

https://mailchi.mp/fondazioneunipolis.org/newsletter-fondazione-unipolis-n-93-21-dicembre-2637845?e=735e6b7584

Seguici anche su Facebook, Twitter e Instagram

IN EVIDENZA
Venerdì 23 febbraio – M’ILLUMINO DI MENO

SPECIALE ELEZIONI

– 4 MARZO SI VOTA. Leggi in Aspettare stanca.

– PER LA PROSSIMA LEGISLATURA DIECI PROPOSTE DALL’ASVIS. Dieci proposte da porre al centro della prossima legislatura per garantire il rispetto degli obblighi assunti dall’Italia con la sottoscrizione dell’Agenda 2030 dell’Onu e dei 17 SDGs.

LA MISURA DELLA SOSTENIBILITÀ DELL’ITALIA NON MIGLIORA. È necessario che la politica si impegni, con azioni immediate, per portare il Paese su un sentiero di sviluppo sostenibile, dal punto di vista economico, sociale e ambientale. Obiettivo 5 (Raggiungere l’uguaglianza di genere e l’empowerment di tutte le donne e le ragazze). Dopo il forte aumento registrato fino al 2015, si rileva una flessione nel 2016 spiegata dalla diminuzione del rapporto tra i tassi di occupazione delle donne con figli in età prescolare e delle donne senza figli, e dalla netta diminuzione della partecipazione delle donne negli organi decisionali, un dato (13,3%) ancora ben al di sotto della media europea (23,9%).

SPECIALE ELEZIONI REGIONI LAZIO E LOMBARDIA

È iniziata la pubblicazione sui social della card preparate da DonneInQuota insieme con Rete per la Parità.

post-21-feb

EVENTI
Giovedì 22 febbraio – Roma, Università degli Studi di Roma Tre, Dipartimento Scienze della Formazione, Aula Volpi. Via Milazzo 11/B – ore 15.30. IL DIRITTO DI CONTARE.
La proiezione, organizzata da GIO in occasione della giornata Internazionale per le Donne e la Scienza, istituita dalle Nazioni Unite (11 febbraio), sarà introdotta da Elisabetta Strickland e coordinata da Francesca Brezzi. Consulta la locandina.

Venerdì 23 febbraio – Roma, Musei Capitolini, Pinacoteca Capitolina, Sala Pietro da Cortona. Piazza del Campidoglio, 1 – ore 14.30. LE DONNE PER IL PATRIMONIO CULTURALE. Le eccellenze femminili in campo per tutelare il patrimonio culturale, un bene da conoscere e valorizzare. riunite intorno allo stesso tavolo saranno donne delle istituzioni, dell’università, della ricerca e della società civile, con uno sguardo rivolto anche all’Anno europeo del patrimonio culturale. Apre i lavori l’europarlamentare Silvia Costa. Ingresso gratuito esibendo la stampa dell’invito.

Lunedì 26 febbraio – Roma, Società Geografica Italiana, Villa Celimontana, Sala convegni. Via della Navicella – ore 17.00. ROMAIN ROLLAND. PACIFISTA LIBERTARIO E PENSATORE GLOBALE. Il volume, di Fiorenza Taricone, sarà presentato all’interno della Villa – che è un Bene Unesco – alla presenza dell’autrice. Per maggiori informazioni si consulti la locandina.

Mercoledì 28 febbraio – Roma, Corte di Cassazione, Palazzo di Giustizia, Aula Magna (II piano). Piazza Cavour – ore 14.30. QUESTIONI DI DIRITTO CIVILE ALL’ESAME DELLE SEZIONI UNITE. GLI EFFETTI ECONOMICI DELLA CRISI CONIUGALE. La Struttura di formazione decentrata della Corte di Cassazione organizza un incontro – moderato e introdotto da Gabriella Luccioli – motivato dall’esigenza di confronto con la dottrina ed i pratici sulla tematica della funzione dell’assegno divorzile (ma anche di quello di separazione). Consulta la locandina.

Giovedì 8 marzo – Roma e Milano, Spazio Europa. Via IV Novembre, 149 (Roma); Corso Magenta, 59 (Milano) – ore 14.30. LE ECONOMISTE CONTANO. Nei prossimi otto anni il PIL mondiale potrebbe aumentare più di due punti percentuali se il gap di partecipazione delle donne all’economia si dimezzasse, stima un rapporto dell’OCSE. A un anno e mezzo dal lancio del progetto “100 donne contro gli stereotipi” e dalla messa online della banca dati #100esperte, un evento per illustrare i risultati fin qui raggiunti e presentare nuovi sviluppi. Consulta la locandina

BANDI
“MANIFESTO DELLA SOSTENIBILITÀ” – OBIETTIVI 4 E 5 AGENDA 2030
L’Associazione culturale GRAnDE in collaborazione con L’istituto “Carlo Rosselli” di Castelfranco Veneto, in occasione della prima edizione di “GRANDE”, festival del Graphic Design, indice il concorso grafico nazionale “Manifesto della Sostenibilità” – rivolto agli alunni delle scuole secondarie di secondo grado ad indirizzo Grafico di tutto il territorio nazionale. La partecipazione al concorso è gratuita e sarà necessario compilare, entro il 12 marzo 2018, il format disponibile nell’apposita sezione del sito web. Consulta il bando.

FORMAZIONE
STRUMENTI GIURIDICI DI PREVENZIONE E REPRESSIONE DELLA VIOLENZA DI GENERE
Il corso di perfezionamento, coordinato dalla professoressa Marilisa D’Amico, ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per comprendere il fenomeno della violenza di genere, in tutte le sue manifestazioni, approfondendo, in particolare, le problematiche di tipo giuridico, senza trascurare le necessarie nozioni di natura soprattutto psicologica e sociologica. Le domande di ammissione dovranno essere presentate entro il 7 marzo 2018. Consulta la locandina.

LA FAMIGLIA DEL III MILLENNIO. TRE MILLENNI DI FAMIGLIE
Roma- 1 e 2 marzo, ore 9.30 – 14.30. Il seminario formativo interdisciplinare – organizzato dal Dipartimento di Studi Letterari, Filosofici e di Storia dell’Arte dell’Università di Tor Vergata – sul tema centrale della famiglia e delle sue rappresentazioni nei media. Per ulteriori informazioni: dragotto@lettere.uniroma2.it e lisa.cassarino@gmail.com. Consulta la locandina.

ACCESSO ALLA GIUSTIZIA DELLE DONNE. QUALE DIFFERENZA?
Roma – Fondazione Lelio e Lilli Basso (Via Dogana Vecchia, 5) dalle ore 16 alle 19 – I seminari di studio – organizzati  da ottobre 2017 a maggio 2018 sono articolati a partire da un caso giurisprudenziale, con l’obiettivo di suggerire per ogni tematica prospettive femministe che possano incidere in chiave trasformativa sulle argomentazioni delle decisioni di volta in volta esaminate. Scarica il programma.

LA GRAMMATICA CHE MIGLIORA LA VITA
Università di Cà Foscari – Corso online. Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione  che sviluppa la competenza grammaticale per l’identità linguistica e culturale, per il benessere psicofisico, per un apprendimento proficuo e consapevole di tutte le lingue. I moduli sono impartiti dalla professoressa Giuliana Giusti, ordinaria di Linguistica presso Ca’ Foscari. Iscrizioni

Leggi anche: La giudice è un errore? La risposta della Treccani.

DONNE DIRITTI CULTURE. PERCORSI NEL TEMPO E NELLO SPAZIO 2018 – Corso di Alta Formazione. Sito web: CAF DONNE DIRITTI CULTURE. Roma, 20 aprile Università di Roma La Sapienza – Dipartimento di Storia Culture Religioni, ore 15.30. All’interno del modulo Diritto/diritti/Giustizia curato da Alessia Lirosi e Ilaria Boiano, con le professoresse Susanna Mancin, Elisabetta Frontoni e Elisa Olivito, relazione di Rosanna Oliva de Conciliis “Esperienza e attivismo per l’attuazione della principio della parità di genere della Costituzione”. Modulo accreditato presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, Roma. Consulta il calendario didattico.

DAL WEB
SVILUPPO SOSTENIBILE: ASVIS: AL VIA LA CAMPAGNA #2030WHATAREUDOING?
“Tu che cosa stai facendo per contribuire a raggiungere i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile entro il 2030? Con questa domanda, l’ASviS lancia la campagna di sensibilizzazione “#2030whatareUdoing?”, per incoraggiare le organizzazioni, le aziende, le istituzioni e tutti gli utenti della rete a raccontare progetti, iniziative, azioni, ma anche comportamenti e gesti quotidiani che ognuno compie per fare la sua parte nel rispetto dei principi dell’Agenda 2030 dell’Onu.” Continua a leggere l’articolo.

LUCI ED OMBRE DEL RAPPORTO ISTITUZIONI/ CENTRI ANTI-VIOLENZA: DAL FEMMINISMO DEGLI ANNI ’70 ALLA CONVENZIONE DI ISTANBUL. “Con il femminismo si aprì un percorso tutto politico in cui “la differenza potesse venir detta e pensata senza essere inferiorizzata o naturalizzata” (Olivia Guaraldo, 2011). Il femminismo è parlare di questa differenza partendo da sé , dalla propria storia, dalla propria esperienza; è acquisire potere prima di tutto su di sé come conoscenza di sé delle proprie oppressioni dei propri limiti e della propria forza”. Continua a leggere l’articolo.

NEWSLETTER
ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile)
 – Supplemento settimanale 08/02/18 – 15/02/18

http://bit.ly/2Gygn0w

Fondazione Pubblicità Progresso

https://mailchi.mp/pubblicitaprogresso/cthkekmloy-553358?e=b9ff0b2d83

Fondazione Unipolis – Newsletter N. 97 e 98

https://mailchi.mp/fondazioneunipolis.org/newsletter-fondazione-unipolis-n-93-21-dicembre-2636101?e=c6b47fc4c2

https://mailchi.mp/fondazioneunipolis.org/newsletter-fondazione-unipolis-n-93-21-dicembre-2637841?e=735e6b7584

Seguici anche su Facebook, Twitter e Instagram

 

IN EVIDENZA
Mercoledì 7 febbraio – ore 11.30. RADIO VATICANA ITALIA – Replica alle 18.30 –  “A CONTI FATTI” SERVIZIO SU PARITÀ DI GENERE 
con interventi di Rosanna Oliva de Conciliis per la Rete per la Parità, Liliana Ocmin della CISL, Elisa Ercoli di Differenza donna.

DAL SENATO: INCHIESTA FEMMINICIDIO E VIOLENZA DI GENERE – Nella Seduta n. 39 di Martedì 6 Febbraio 2018 approvata all’unanimità la Relazione finale illustrata dalla presidente Francesca Puglisi.

Non ancora pubblicata la relazione presentata in conferenza stampa.

La Commissione sul femminicidio denuncia il mancato collegamento nei tribunali e gli abusi derubricati dalle forze dell’ordine a conflitti familiari. A Caltanissetta il 44 per cento degli imputati salvato in giudizio.

SPECIALE ELEZIONI

– 4 MARZO SI VOTA. Leggi in Aspettare stanca.

– PER LA PROSSIMA LEGISLATURA DIECI PROPOSTE DALL’ASVIS. Il portavoce Enrico Giovannini continua i suoi colloqui con i leader politici per presentare a partiti e movimenti le proposte elaborate dall’ASviS pubblicate in Dieci proposte da porre al centro della prossima legislatura per garantire il rispetto degli obblighi assunti dall’Italia con la sottoscrizione dell’Agenda 2030 dell’Onu e dei 17 SDGs.
Importante per l’Obiettivo 5 dell’Agenda ONU, che riguarda la parità di genere, la proposta al punto 7, di “istituire, nell’ambito della Presidenza del Consiglio, un organismo permanente per la concertazione con la società civile delle politiche a favore della parità di genere”.

EVENTI
Sabato 10 febbraio – Roma, Casa Internazionale delle Donne, Centro Congressi. Via della Lungara, 19 – ore 10.30. SULLA VIOLENZA, ANCORA. Uccidere è decidere della vita e della morte di un essere umano. Incontro organizzato dal gruppo del mercoledì, formato da: Fulvia Bandoli, Maria Luisa Boccia, Elettra Deiana, Letizia PaolozziBianca Pomeranzi, Bia Sarasini, Stefania Vulterini.

Domenica 11 febbraio – Roma, Casa Internazionale delle Donne. Via della Lungara, 19 – ore 11.00. GIORNATA INTERNAZIONALE “DONNE E RAGAZZE NELLA SCIENZA”. In occasione della Giornata Internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza l’indetta nel 2015 dalle Nazioni Unite per sensibilizzare sugli stereotipi di genere ancora persistenti nell’accesso e nei percorsi di carriera nelle discipline STEM, l’Associazione Scienza Divertente Roma, promuove una giornata alla scoperta della scienza. Consulta il programma.

Martedì 13 febbraio – Roma, Camera dei Deputati, Sala del Mappamondo. Piazza di Montecitorio – ore 17.30. NASCE L’ARCHIVIO STORICO ONLINE DI NOIDONNE. Alla presentazione dell’archivio digitale sarà possibile accedere tramite prenotazione da segnalare a redazione@noidonne.org entro il 9 febbraio.

Venerdì 16 febbraio – Roma, Università La Sapienza, Facoltà di Lettere e filosofia, Aula IV. Piazzale Aldo Moro, 5 – ore 16.00. MA L’AMORE C’ENTRA? UN FILM DI ELISABETTA LODOLI. La pellicola, presentata dal Laboratorio di studi femministi Anna Rita Simeone “Sguardi sulle differenze”, si focalizza sul tema della violenza contro le donne in famiglia – elaborato attraverso il punto di vista di tre uomini: le loro storie, quotidiane e sconvolgenti, si incrociano nel luogo in cui i protagonisti hanno cercato aiuto, e hanno deciso di provare a cambiare. 

Mercoledì 28 febbraio – Roma, Corte di Cassazione, Palazzo di Giustizia, Aula Magna (II piano). Piazza Cavour – ore 14.30. QUESTIONI DI DIRITTO CIVILE ALL’ESAME DELLE SEZIONI UNITE. GLI EFFETTI ECONOMICI DELLA CRISI CONIUGALE. La Struttura di formazione decentrata della Corte di Cassazione organizza un incontro – moderato e introdotto da Gabriella Luccioli – motivato dall’esigenza di confronto con la dottrina ed i pratici sulla tematica della funzione dell’assegno divorzile (ma anche di quello di separazione). Consulta la locandina.

BANDI
WOMEN IN FINANCE – 2018 ITALY AWARDS – Premio, promosso dall’Ambasciata britannica e Freshfields Bruckhaus Deringer in collaborazione con Borsa Italiana.
Entro il 15 febbraio inviare le candidature all’ indirizzo ItalyWomen.inFinance@fco.gov.uk, rispettando i requisiti indicati nel modulo di presentazione della candidatura. Il premio intende celebrare il talento femminile e il valore della diversità di genere nel mondo della finanza, e sarà conferito da una giuria di esperti, composta da esponenti del mondo della finanza e delle Autorità di Vigilanza, diplomatici e accademici.

FORMAZIONE
ACCESSO ALLA GIUSTIZIA DELLE DONNE. QUALE DIFFERENZA?
I seminari di studio – organizzati  da ottobre 2017 a maggio 2018 a Roma, presso la Fondazione Lelio e Lilli Basso (Via Dogana Vecchia, 5) dalle ore 16 alle 19 – sono articolati a partire da un caso giurisprudenziale, con l’obiettivo di suggerire per ogni tematica prospettive femministe che possano incidere in chiave trasformativa sulle argomentazioni delle decisioni di volta in volta esaminate. Scarica il programma.

LA GRAMMATICA CHE MIGLIORA LA VITA
Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione del Corso online che sviluppa la competenza grammaticale per l’identità linguistica e culturale, per il benessere psicofisico, per un apprendimento proficuo e consapevole di tutte le lingue. I moduli sono impartiti dalla professoressa Giuliana Giusti, ordinaria di Linguistica presso Ca’ Foscari. Iscrizioni aperte dal 23 ottobre 2017.
Leggi anche: La giudice è un errore? La risposta della Treccani.

DIRITTO DIRITTI GIUSTIZIA 2018
Sull’uso contemporaneo dei diritti e per una lettura delle società attraverso le questioni critiche e di emergenza – Modulo accreditato presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, Roma. Segnaliamo la relazione di Rosanna Oliva de Conciliis del 20 aprile dal titolo “Esperienza e attivismo per l’attuazione della principio della parità di genere della Costituzione”. Consulta il calendario didattico del master.

DAL WEB
LINEE GUIDA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: IN GAZZETTA UFFICIALE IL TESTO DEL DPCM CHE PREVEDE I NUOVI PERCORSI DI ASSISTENZA. “È pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.24 del 30 gennaio il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 24 novembre 2017 su “Linee guida nazionali per le Aziende sanitarie e le Aziende ospedaliere in tema di soccorso e assistenza socio-sanitaria alle donne vittime di violenza”. Il provvedimento aveva incassato il 23 novembre dello scorso anno l’intesa Stato-Regioni e disegna il percorso di accoglienza delle donne vittima di violenza […].” Continua a leggere.

IL PIÙ GRANDE FURTO DELLA STORIA: DISPARITÀ SALARIALE
“L’argomento ricorre ormai con una certa frequenza e ultima si è alzata una voce ufficiale: la consigliera Onu per le donne, Anuradha Seth, in un’intervista all’agenzia spagnola Efe, commentando uno studio pubblicato dall’UNDP, conferma che le donne guadagnano in media il 23% meno degli uomini, un dato che non conosce “frontiere, settori, età o qualifiche”. In nessun paese le donne percepiscono lo stesso salario degli uomini, anche se nella piccola Islanda è stata recentemente approvata una legge che obbliga la parità salariale”. Continua a leggere.

SE DICIAMO”GENDER MAINSTREAMING”
“Una società che voglia davvero permettere alle donne e agli uomini di avere le stesse possibilità ha bisogno dei giusti strumenti. Uno di questi è il gender mainstreaming, vediamo di cosa si tratta”. Continua a leggere su inGenere.

IRAN, UNA RIVOLTA (ANCHE) DELLE DONNE, MA NON CONTRO IL VELO
Le proteste di piazza in Iran avvenute alla fine di dicembre apparentemente placate (represse) richiedono una riflessione ulteriore: se una ragazza a capo scoperto che sventolava il suo hijab bianco ne è sembrata l’involontario simbolo, giustamente si rileva che quella a cui abbiamo assistito nelle strade dell’Iran non è stata una rivolta di genere. Non una protesta contro il velo o il patriarcato: è vero, le donne, molto numerose, sono scese in piazza, ma bastava ascoltarle per capire. Leggi l’articolo.

NEWSLETTER
ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) – Supplementi settimanali 01/02/18 – 08/02/18

http://bit.ly/2BcVp7P

Fondazione Pubblicità Progresso

http://mailchi.mp/pubblicitaprogresso/cthkekmloy-553345?e=b9ff0b2d83

Fondazione Unipolis – Newsletter N. 95

http://mailchi.mp/fondazioneunipolis.org/newsletter-fondazione-unipolis-n-93-21-dicembre-2626929?e=735e6b7584

Seguici anche su Facebook e Twitter

IN EVIDENZA
marisa-rodano
TANTI AUGURI, MARISA, SOCIA ONORARIA DELLA RETE PER LA PARITÀ.
Il 22 gennaio Marisa Rodano ha festeggiato il suo novantasettesimo compleanno.
NOI Donne ha riproposto l’articolo in cui racconta ‘Il mio ’68’. Continua a leggere l’articolo di NoiDonne.

LILIANA SEGRE NOMINATA SENATRICE A VITA. Leggi su Il Sole 24 Ore.

27 GENNAIO, GIORNO DELLA MEMORIA – MATTARELLA: «LA MEMORIA, CUSTODITA E TRAMANDATA, È UN ANTIDOTO INDISPENSABILE CONTRO I FANTASMI DEL PASSATO». Intervento del presidente Mattarella.

Speciale elezioni

– 4 MARZO SI VOTA. Leggi in Aspettare stanca e segui sul blog i successivi post.

– PER LA PROSSIMA LEGISLATURA DIECI PROPOSTE DALL’ASVIS. Il portavoce Enrico Giovannini continua i suoi colloqui con i leader politici per presentare a partiti e movimenti le proposte elaborate dall’ASviS pubblicate in Dieci proposte da porre al centro della prossima legislatura per garantire il rispetto degli obblighi assunti dall’Italia con la sottoscrizione dell’Agenda 2030 dell’Onu e dei 17 SDGs.
Importante per l’Obiettivo 5 dell’Agenda ONU, che riguarda la parità di genere, la proposta al punto 7, diistituire, nell’ambito della Presidenza del Consiglio, un organismo permanente per la concertazione con la società civile delle politiche a favore della parità di genere”.

– LE DONNE INTERPELLANO I POLITICI SUL CONTRASTO ALLA TRATTA E ALLO SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE. Qui il manifesto. Firma e condividi.

EVENTI
Martedì 30 gennaio – Roma, Casa Internazionale delle Donne. Via della Lungara, 19 – ore 17.00. MERITO, COMPETENZA E DONNE. 
Durante il convegno organizzato dall’Associazione Quote Merito –sulla necessità di andare oltre il valore dato dal genere che non può e non deve prescindere dal merito – interverranno Arcangela Petruzzo, Donatina Persichetti, Sabrina Florio, Angela Caponnetto. Consulta la locandina.

Giovedì 1 febbraio – Roma, Rettorato dell’Università “La Sapienza”. Piazzale Aldo Moro, 5 – ore 15.00. GIORNATA DI APERTURA DEL CORSO DI ALTA FORMAZIONE SU “DONNE DIRITTI CULTURE”. Il programma dell’incontro prevede una presentazione del corso (patrocinato anche dalla Rete per la Parità), seguita dalle relazioni “Dalla storia delle donne alla storia di genere e Storia” di S. Cabibbo e “Concetti generali: sesso, uguaglianza, pari opportunità” di F. Brezzi. Qui la locandina.BANDI

WOMEN IN FINANCE – 2018 ITALY AWARDS – Premio, promosso dall’Ambasciata britannica e Freshfields Bruckhaus Deringer in collaborazione con Borsa Italiana.
Entro il 15 febbraio
 inviare le candidature all’ indirizzo ItalyWomen.inFinance@fco.gov.uk, rispettando i requisiti indicati nel modulo di presentazione della candidatura. Il premio intende celebrare il talento femminile e il valore della diversità di genere nel mondo della finanza, e sarà conferito da una giuria di esperti, composta da esponenti del mondo della finanza e delle Autorità di Vigilanza, diplomatici e accademici.

FORMAZIONE
ACCESSO ALLA GIUSTIZIA DELLE DONNE. QUALE DIFFERENZA?
I seminari di studio – organizzati  da ottobre 2017 a maggio 2018 a Roma, presso la Fondazione Lelio e Lilli Basso (Via Dogana Vecchia, 5) dalle ore 16 alle 19 – sono articolati a partire da un caso giurisprudenziale, con l’obiettivo di suggerire per ogni tematica prospettive femministe che possano incidere in chiave trasformativa sulle argomentazioni delle decisioni di volta in volta esaminate. Scarica il programma.

LA GRAMMATICA CHE MIGLIORA LA VITA
Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione del Corso online che sviluppa la competenza grammaticale per l’identità linguistica e culturale, per il benessere psicofisico, per un apprendimento proficuo e consapevole di tutte le lingue. I moduli sono impartiti dalla professoressa Giuliana Giusti, ordinaria di Linguistica presso Ca’ Foscari. Per iscrizioni – aperte dal 23 ottobre 2017: http://ok.unive.it/mod/page/view.php?id=1077

LETTURE
NUOVA ETICA PUBBLICA, NUMERO 10 – GENNAIO 2018
Come focus il tema: “La privatizzazione del pubblico impiego con particolare riferimento alla dirigenza”, con ulteriori interventi sulle tematiche della trasparenza della pubblica amministrazione.
Tra i vari contributi anche interviste a Rosa Russo Iervolino Monica Parrella.

“UNA RIVOLUZIONE POSITIVA. CONVERSAZIONI CON ELENA MARINUCCI”
Il volume di Anna Maria Isastia, edito da Storia e Letteratura, su Elena Marinucci – impegnata nella lotta per i diritti delle donne e principale ispiratrice della Commissione per le pari opportunità.

DAL WEB
we-can-do-it
ADDIO NAOMI PARKER FRALEY: ISPIRÒ IL MANIFESTO FEMMINISTA «WE CAN DO IT!». “Era una dei milioni di donne che negli Usa sostituirono al lavoro gli uomini, partiti per combattere. Un fotogiornalista la fotografò mentre era al lavoro ed ecco lo scatto che ispirò il manifesto, e qualche anno più tardi tante donne”. Continua a leggere.

UN PATTO TRASVERSALE CONTRO LE MOLESTIE
“Senza un patto trasversale, non si strappa il manganello misogino dalle mani di uomini (e di qualche donna) sempre pronti a usarlo per riaffermare un potere che sentono sfuggire”: la proposta di Se Non Ora Quando – Libere. Continua a leggere.

NEWSLETTER
ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) – Supplementi settimanali 11/01/18  – 01/02/18

http://bit.ly/2mMU8fN

http://bit.ly/2nk1yY1

Fondazione Pubblicità Progresso

http://mailchi.mp/pubblicitaprogresso/cthkekmloy-553345?e=b9ff0b2d83

Fondazione Unipolis – Newsletter N. 95

http://mailchi.mp/fondazioneunipolis.org/newsletter-fondazione-unipolis-n-93-21-dicembre-2626929?e=735e6b7584

Seguici anche su Facebook e Twitter