ELEZIONI REGIONE PUGLIA – SETTEMBRE 2020

IL GOVERNO INTRODUCE LA DOPPIA PREFERENZA

31 luglio 2020

Con il decreto legge che oggi il Governo ha approvato, le elettrici e gli elettori pugliesi che andranno alle urne dopo l’estate voteranno con le stesse modalità della maggior parte delle Regioni, nel rispetto della Costituzione e delle leggi nazionali.

Per la prima volta nella storia della Repubblica, il Governo è intervenuto in un ordinamento regionale. Non potevano prevalere miseri interessi di bottega, a scapito di una norma anti-discriminatoria, senza la quale sarebbero state penalizzate ancora una volta le candidature femminili.

I pugliesi hanno diritto ad essere amministrati da una Giunta (oggi solo 1 donna su 9 assessori) e da un Consiglio regionale con più donne di quello uscente (solo 5 donne su 51).

 Dieci anni d’impegno delle coraggiose donne pugliesi, appoggiate da associazioni nazionali e locali, hanno portato a questo risultato il cui valore non è limitato al caso specifico e rappresenta più in generale un precedente importante per la ricerca del difficile equilibrio tra autonomia regionale e rispetto delle leggi nazionali.

Le donne, dalle Madri Costituenti alle pugliesi di oggi accomunate dalla lotta per il pieno stato giuridico delle donne, hanno dimostrato ancora una volta di essere “fattore di cambiamento”.

DonneinQuota  e Rete per Parità, impegnate da anni per l’approvazione di norme di garanzia di genere nelle leggi elettorali in Puglia e in altre Regioni, ringraziano il Presidente Conte, i Ministri Boccia e Bonetti e l’Intergruppo parlamentare per i diritti delle donne per l’importante risultato che lascia sperare nella soluzione della questione anche nelle Regioni finora inadempienti. Inclusa la Calabria le cui elezioni potrebbero essere annullate da un ricorso pendente per questo e altri motivi.

 

Rassegna stampa

Repubblica

Il Sole 24 Ore

Il Corriere della Sera

Il Fatto quotidiano

RAINews 

RAINews 2

tgcom24

Altro

Il corriere del giorno

tgcom24

 foggiatoday

Condividi su

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

css.php