È stato sottoscritto il 16 dicembre al Viminale un protocollo d’intesa per favorire interventi di assistenza e
accoglienza nei confronti delle cittadine e dei cittadini afghani evacuati dal loro Paese.

L’accordo è stato firmato dal Vice Capo Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione, prefetto Daniela
Parisi, da Rosa Oliva per la Rete per la Parità, l’associazione promotrice dell’iniziativa, da Valeria Manieri per
Le Contemporanee, da Daniela Monaco per il CNDI – Consiglio Nazionale Donne Italiane e da Giovanna
Guercio per il Soroptimist International d’Italia.

L’intesa rappresenta un elemento di grande utilità per il supporto ai percorsi di integrazione delle famiglie
afghane giunte in Italia, il Dipartimento, che garantirà i collegamenti necessari tramite la rete di prefetture
territorialmente competenti, ha inserito questo progetto nell’ambito delle iniziative già avviate per
rispondere alle esigenze conseguenti alla crisi umanitaria in Afghanistan.

L’operatività sarà organizzata dalle associazioni aderenti alle quattro che hanno sottoscritto il Protocollo,
che mettono a disposizione le opportunità offerte dalle loro diramazioni territoriali per fornire supporto e
assistenza e agevolare l’integrazione e l’inserimento sociale alle donne afghane e alle loro famiglie rifugiate
nel nostro Paese.

Per la Rete per la Parità hanno aderito FICLU – Federazione Italiana dei Club e dei Centri per l’Unesco
(presidente Teresa Gualtieri), FILDIS – Federazione Italiana Laureate e Diplomate Istituti Superiori (Presidente
Mariella Ubbriaco) e Forum Internazionale delle Donne del Mediterraneo (Presidente Maria Paola Azzario).

La loro disponibilità, insieme con quella delle altre partecipanti al progetto in quanto aderenti a Le
Contemporanee e al CNDI, nonché dei club del Soroptimist, garantiscono i preziosi risultati che ci
auguriamo.

Inoltre, la Rete per la Parità ha preso contatti con l’Anci per stipulare quanto prima con le quattro
Associazioni un Protocollo analogo e assicurare agli interventi operativi nel territorio un collegamento diretto
sia con le Prefetture sia con i Comuni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.