EVENTI

Dal 31 luglio al 16 agosto 2016, al Castello Manservisi di Castelluccio (BO) di Porretta Terme (Bo) – Via Alessandro Manservisi n. 3 – si terrà la Mostra – Convegno itinerante 1946: il voto delle donne, che ha visto la luce grazie alla cooperazione di numerosi soggetti promotori: Associazione Castello Maservisi, Associazione Il Paese delle Donne, Fildis, Consigliera di Parità di Frosinone e l’Università di Cassino e del Lazio meridionale.

Il progetto è stato insignito di una medaglia dal Presidente delle Repubblica Sergio Mattarella.

La Mostra – Convegno verrà inaugurata alle 17.30 del 31 luglio.

In allegato la locandina dell’evento.

CONCORSI LETTERARI

A quasi un anno dalla scomparsa di Fatema Mernissi – studiosa, letterata, e donna che non si è mai tirata indietro nel denunciare  il  retaggio patriarcale nella società marocchina e l’usurpazione indebita del ruolo di potere e governo svolto dalle donne nel mondo islamico – la FO.DO.M.I. promuove il PREMIO LETTERARIO FATEMA MERNISSI.

“Da una sponda all’altra del Mediterraneo… le donne scrivono. Il Giro di Boa – Chi o cosa ha cambiato la mia vita” questo il titolo dell’evento e del premio che è stato presentato al castello arabo normanno di Castellammare.

Il premio è patrocinato dal comune di Castellammare e dalla signora Anna Maria De Blasi dell’associazione “contro tutte le violenze”, in collaborazione con il Forum delle donne marocchine in Italia e il Rotary club di Palermo.

PREMIO LETTERARIO FATEMA MERNISSI per  Narrativa & Poesia

 

Tema dell’edizione 2016  “IL GIRO DI BOA” – Chi o cosa ha cambiato la mia vita

Saranno ammesse esclusivamente opere letterarie Scritte da donne, in lingua italiana

Le opere narrative non dovranno superare le 20 cartelle (1800 battute circa per cartella)

Le poesie devono essere composte da non meno di 3600 battute

Gli scritti dovranno pervenire in formato PDF entro e non oltre il 10 settembre 2016, accompagnati da una autopresentazione all’indirizzo e-mail  fatemamernissi.premio@gmail.com

La Giuria del Premio è composta da

Mounya Allali (Poetessa)/Leila Ben Salah (Giornalista/Scrittrice)

Patrizia Consolo (Scrittrice)/Anna Maria Gallone(Regista/Giornalista/Scrittrice)

Karima Moual (Giornalista)/Ivana Trevisani (Antropologa/Scrittrice)

Verranno assegnati alle prime due opere selezionate i seguenti premi

1° premio

Partecipazione a un evento culturale con presentazione dell’opera premiata in Marocco, con il patrocinio dell’Università “Ibn Zohr” di Agadir e l’Unione degli Scrittori del Marocco

2°premio

Presentazione e lettura dell’opera premiata presso Casa delle Donne di Milano. La cerimonia di premiazione si terrà il 20 ottobre 2016 nella Sala Conferenze – Ufficio d’informazione del Parlamento Europeo – Corso Magenta, 59  – MILANO

 

CORSI DI FORMAZIONE

Fino al 1° settembre è possibile iscriversi online al corso di formazione gratuito W.W.W. – Women Web Works, che  aiuta le donne a professionalizzarsi e ad acquisire le nuove competenze richieste in ambito digitale dal mercato del lavoro. Strumenti informatici, office automation di base e uso professionale dei social network tra le aree di insegnamento.

Il  Corso di Formazione, in partenza a metà settembre, si terrà a Milano presso I.C.S. Cardarelli Massaua – Via Scrosati 4 e al termine (fine novembre) verrà rilasciato un attestato a coloro che avranno completato il percorso e superato il test.

I nuovi media e le tecnologie sono alleati preziosi e inclusivi per chi è alla ricerca di un’occupazione e in special modo per le donne che, per svariati motivi, devono fare il loro ingresso o re-ingresso nel mondo del lavoro e non hanno dimestichezza con questi strumenti (disoccupate di lunga durata, immigrate, lavoratrici con scarsa esposizione a Internet, donne che desiderano rientrare nel mondo del lavoro dopo un significativo periodo di assenza).

Per maggiori informazioni scrivere all’indirizzo info@donnetecnologie.org

 

PUBBLICAZIONI

Dal 19 luglio è online il mensile di luglio di NOI DONNE, con in primo piano l’editoriale di Tiziana Bartolini che riflette sul tema della pericolosa relazione tra donne, felicità, autodeterminazione e politica.
Qui il link dell’ultimo numero. Ricordiamo che è possibile ricevere automaticamente tutti i numeri del mensile iscrivendosi alla newsletter della rivista.

 

Segnaliamo un’interessante panoramica delle otto donne che stanno cambiando il mondo, con il loro impegno politico e sociale volto alla difesa dei diritti umani, dell’ambiente e alla sovversione degli stereotipi culturali e di genere.

Qui il link all’articolo.

 

A proposito di diritti, donne, politica e cambiamento se volgiamo il nostro sguardo oltreoceano sembra impossibile non riflettere su una grande protagonista della scena politica internazionale: Hillary Clinton e la sua candidatura, controversa e tutt’altro che banale, a Presidente degli Stati Uniti. La forza della sua candidatura risiede non nel suo sesso, ma nella considerazione che ha ed ha sempre avuto per le politiche di genere. “Non mette in disparte i temi del lavoro femminile, dei congedi familiari, delle discriminazioni, della cura dell’infanzia. Non nasconde il ruolo importante che ha assegnato alla considerazione dei diritti delle donne non solo agli albori della sua carriera politica, quando lanciò dal convegno di Beijing la parola d’ordine “i diritti delle donne sono diritti umani” ma anche nei suoi anni come segretario di stato – la “Hillary doctrine” in affari internazionali consiste nel sottolineare la centralità dei diritti delle donne nella promozione della pace e della sicurezza…Hillary è una donna che sa di esserlo, e che, in quanto tale e non a dispetto del suo genere, ritiene giustamente di potere governare il paese che continua ad avere un ruolo centrale sullo scenario politico internazionale”.
Qui il link completo all’articolo.

 

Alleghiamo inoltre l’intervista del quotidiano Prima Pagina a Letizia Giello – Segretario Regionale CONFSAL, Coordinatrice Nazionale Pari Opportunità, Consigliera Comitato Parità e Pari Opportunità Del Ministero Del Lavoro, Segretario Nazionale Fesica – Confsal, Settore Ceramico – sul tema spinoso del welfare aziendale.

Qui il link all’articolo.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.